3T Frascati Sporting Village (pallanuoto), A2 pari nel derby. Casaburi: «Risultato che sta stretto»

3T Frascati Sporting Village (pallanuoto), A2 pari nel derby. Casaburi: «Risultato che sta stretto»

2 Maggio 2017 0 Di Ufficio Stampa Sport Plus

Hits: 0

Questo articolo è già stato letto 363 volte!

Frascati (Rm) – «E’ un risultato che ci sta stretto nell’ottica del nostro “sogno” legato al raggiungimento del terzo posto». L’analisi di Andrea Casaburi, tecnico della serie A2 femminile del 3T Frascati Sporting Village, è chiarissima: il 9-9 contro la Roma Vis Nova nel match giocato sabato scorso al Foro Italico non può soddisfare in pieno il team tuscolano. «Avevamo bisogno di un risultato pieno, ma abbiamo sfoderato una prestazione un po’ sotto tono – dice Casaburi – Di fronte abbiamo avuto un avversario tenace che, pur essendo in lotta per la salvezza, esprime una buona pallanuoto. Faccio i complimenti alla Roma Vis Nova per l’atteggiamento tenuto in vasca, noi forse abbiamo pagato oltremodo qualche assenza importante come quelle di Tagliaferri e Riccardelli che tra l’altro erano out anche ad Ancona, dove il 3T Frascati Sporting Village ha sfoderato una prestazione sicuramente superiore pur cedendo di misura». Il pari nel derby complica un po’ il cammino della serie A2 femminile del club tuscolano che nel prossimo turno affronterà un’altra formazione molto pericolosa. «Domenica saremo ospiti del Flegreo che è dietro di noi in classifica, ma è una compagine di qualità con alcune individualità molto importanti – avverte Casaburi – Sarà la prima delle quattro finali che rimangono da giocare da qui alla fine della stagione regolare: per riuscire a coltivare il sogno play off dobbiamo cercare di fare più punti possibili tra la prossima partita e quelle con Velletri, Catania e Acquachiara. Lo spirito con cui dovremo scendere in vasca è abbastanza evidente: dovremo giocare come se fossero quattro finali». Il campionato del 3T Frascati Sporting Village, in attesa della eventuale “ciliegina”, è comunque stato positivo. «Sono soddisfatto di quanto fatto vedere dalle ragazze in questa annata. Il gruppo è cresciuto dal punto di vista della coesione e della compattezza e ha fatto un campionato molto bello – sottolinea Casaburi -. L’ulteriore salto di qualità da inseguire è quello di avere da parte del gruppo una fiducia estrema nei confronti del sottoscritto e dello staff tecnico in modo tale da formare un “collante” che può rivelarsi un plusvalore nel rush finale di questa stagione».