Basket: Serie C Gold, Sora-Smit Rm 60-58

Basket: Serie C Gold, Sora-Smit Rm 60-58

13 Marzo 2017 0 Di puntoacapo

Hits: 0

Questo articolo è già stato letto 401 volte!

Vittoria della Expert Lucarelli  NB Sora 2000 che si è imposta per 60 a 58 in una gara combattutissima sulla SMIT Roma Centro sul parquet volsco. Nel convulso finale sono state decisive le giocate  di capitan Rossetti (20 punti per lui al termine) e Roljic mentre in precedenza era stato Trame  (16 punti) a tenere a galla i capitolini che, all’inizio del terzo quarto, erano andati sotto anche di 10 punti. Nelle file della Dinamo anche 13 punti di Spence. Miglior tiratore della gara è stato il capitano biancoceleste Rossetti con 20 punti.

Primo quarto dai ritmi molto blandi, tantissimi errori su ambo i fronti con gli ospiti che  si portano subito in vantaggio con Gai e Corvo, ma Sora  è sempre in scia, Dulovic , Galuppi  e  la bomba  di Rossetti portano i padroni di casa al pareggiare (7-7). Botta e risposta, i capitolini si riportano in vantaggio replicando con due triple di Gai. Si  va  allo scadere  del primo quarto quando a Trame( Smit) viene  fischiato un fatto antisportivo dalla lunetta Galuppi realizza uno dei due tiri liberi a disposizione per il momentaneo 14 a 17. Allo scadere del parziale Vercellino realizza  il canestro del 14 a 19 di fine  primo quarto.

Secondo: le percentuali degli ospiti calano fisiologicamente, anche se Trame trova buon supporto da Ligas e Gai. Invece per i padroni di casa cambia il volto della gara, grazie anche  all’ innesto di De Laurentiis, che appaiono finalmente più incisivi ed aggressivi, mettendo un po’ di vivacità ad una partita sin qui povera di spunti. Si  rivede Roljic, che  fino a quel momento era l’ombra di se stesso, piazza  la bomba  del sorpasso biancoceleste (25-24) al 7’. Gli ospiti  si riaffacciano il solito Trame dopo la tripla di De Laurentiis e il canestro finale di Roljic del 30 a 28 di fine secondo quarto.

Al rientro dagli spogliatoi per  il terzo  quarto, forse decisivo per il  Sora nel mantenere l’inerzia e continuando a segnare anche canestri importanti con uno scatenato  Spence  e un superlativo Rossetti nella fase  difensiva. Sora si porta addirittura sul +10. Negli ultimi 5′ del quarto la furia dei padroni di casa si placa ed i ragazzi della Smit tornano a giocare un po’ della loro pallacanestro, rientrano anche a -6 ma chiudono poi la frazione sul -12 (44-32).

Ultimo quarto da cardiopalmo: la difesa della Smit prende fiducia, Ligas e Trame guidano i contropiedi e minuto dopo minuto i ragazzi di Marotta rosicchiano il vantaggio della NB Sora  fino a riaprire totalmente la gara, riportandosi a -2 e perfino  al sorpasso  al minuto 39, con ancora 1′ da giocare (55-56). Nel momento clou, però, i Volsci prendono  coraggio e  con Rossetti, vero trascinatore  della serata, apre una rapida transizione del Sora, chiusa con un canestro che ammazza la partita. Nel convulso finale i padroni di casa dalla lunetta sigillano il punteggio con un 6/6 ai liberi. Gli ospiti non  riescono  a rimettere a loro favore la partita chiudendo  la gara sul punteggio di 60 a 58 per i volsci di coach Polidori, che  a  fine gara commenta così:  “Abbiamo preso un brodino ricostituente vincendo una gara brutta e giocata non bene. Siamo troppo contratti e l’apporto dei giocatori stranieri si va sempre più affievolendo. Spence gioca troppo preoccupato di dimostrare il suo effettivo valore e questo lo induce a forzare situazioni di gioco che gli si presentano. Dulovic e Rolijc stanno dimostrando tutti i loro limiti mentali  tecnici e comportamentali l’umiltà di capire le cose l’hanno dimenticata. Sono venuti in Italia per imparare le tante cose che il basket serbo non gli ha insegnato oggi ho l’impressione  che vogliono più spiegare il basket che giocarlo. Grazie alla difesa soprattutto di de Laurenti abbiamo portato a casa una vittoria importante che ci lascia ancora qualche speranza di play off ma continuando su questa strada sarà meglio pensare alle inseguitrici per evitare dei play out che secondo me per questioni mentali sarebbero un vero e proprio incubo”

Con questa sconfitta i capitolini si riportano nuovamente  sul -4  dalla compagine ciociara e dal quel 10° posto in classifica  che  gli garantirebbe la salvezza diretta. Per la Expert Lucarelli NB Sora 2000  questi due punti sono d’oro per la corsa ai Playoff, visto anche i passi falsi di Frascati e Aprilia. Nel prossimo turno di sabato 18 marzo, Rossetti e compagni andranno a far visita all’ APDB Roma (ore 20.30 all’ Arena Altero Felici).

 

N.B. Sora 2000: Spence 13, Alonzi n.e., Roljic 9, Taskov 0, Mannarelli 0, Galuppi 5, De Laurentiis 4, Tanzilli n.e., Dulovic 9, Rossetti 20; Coach: Polidori

Smit Roma Centro: Gai 13, Ligas 10, Picciuto 2, Falcinelli n.e., Spinosa 7, Colavelli 0, Corvo 2, Vercellino 8, Provenzano 0, Testa 0, Trame 16; Coach: Marotta

DCC

Uff. Stampa N.B. Sora 2000