Biathlon: Lisa Vittozzi vince anche l’inseguimento a Oberhof

Biathlon: Lisa Vittozzi vince anche l’inseguimento a Oberhof

12 Gennaio 2019 0 Di Elia Modugno

Hits: 47

Questo articolo è già stato letto 116 volte!

Nella splendida cornice di Oberhof, nella Turingia, davanti a un pubblico caloroso di circa 60000 spettatori arriva il secondo sigillo di Lisa Vittozzi. A 48 ore di distanza dalla vittoria in sprint infatti la biatleta azzurra si aggiudica anche la prova a inseguimento di 10 km valida per la Coppa del Mondo femminile. Dietro di lei la russa Kuzmina, le francesi Chevalier e Bescond e poi l’altra italiana Wierer, protagonista di una importante rimonta. In classifica generale Wierer resta prima, ma dietro di lei c’è proprio la Vittozzi.

Partita con il pettorale numero uno, la Vittozzi si mette subito in luce nel primo poligono trovando uno zero. Tutte le avversarie inclusa una disastrosa Chevalier commettono errori, permettendo all’azzurra di ottenere un buon vantaggio di una quarantina di secondi. Buona anche la Wierer, perfetta e in grado di risalire fino alla settima posizione dimostrandosi una delle più veloci nella prima parte di gara. Nel secondo poligono la Vittozzi commette il primo errore della giornata, ma riesce comunque a godere di 36’’ sulla stessa Chevalier riuscita a risalire posizioni. Una sessione da seduti che ha fatto molta selezione soprattutto tra le big.

L’azzurra riesce a difendere con i denti il primato nella seconda parte. Dopo il terzo poligono Vittozzi e Wierer escono addirittura tra le prime due posizioni facendo sognare una storica doppietta azzurra; sogni che iniziano ad annebbiarsi dopo qualche secondo perché la Wierer viene penalizzata da un incidente con la Bescond dove perde qualche secondo. Intanto lo zero della Vittozzi al quarto poligono sancisce il suo trionfo, il secondo in carriera, mentre dietro di lei solo la Kuzmina riesce a uscire indenne dall’ultima seduta di tiro. Un errore invece fa sfumare il podio della Wierer, che si accontenta del quinto posto e deve lasciare il passo alle due francesi molto più toniche nel finale.