Calcio: Giov. F. B. ’05, Ladispoli-Ostia Mare 1-0

Calcio: Giov. F. B. ’05, Ladispoli-Ostia Mare 1-0

15 Dicembre 2018 0 Di puntoacapo

Hits: 30

Questo articolo è già stato letto 410 volte!

LADISPOLI: Ceccarelli, Gazzola, Tosatti, Pompili, Scarafoni, Polucci (39’st Chiappini), Flore (9’st D’Alesio; 32’st Pasquali), Di Giancamillo, Vaccargiu, Palone, Marcialis (36’st Silvestri). A disp: Cerulli, Guida, Vecchiotti. All. Alberto Ferrari

OSTIA MARE: Valori, Forcellese (36’st Befaro), Faccin (31’st Boni), Barrotta, Romano, Pacurar, Azzinnari (27’st Cossu), Bianchi (34’st Stella), Criscuolo (17’st Silvaroli), Plini, Scibilia. A disp: Rachiele, Cellura. All. Valerio Paoli

ARBITRO: Ferri di Civitavecchia

MARCATORE: 23’st D’Alesio

NOTE: Spettatori 100 circa. Ammoniti: Plini. Angoli: 1-4. Recupero: 0’pt; 5’st

LADISPOLI (RM) – Nonostante il freddo polare, il campionato offre un match davvero interessante al “Sale”, nella 13ma giornata del girone A dei Giovanissimi F. B. 2005: si gioca infatti Ladispoli-Ostia, ovvero due compagini che stanno facendo bene in questo torneo e che si affrontano per capire chi delle due può dare magari fastidio in chiave finali. La prima emozione è ospite, con l’incursione di Azzinnari sulla fascia destra, culminata con il cross per Plini che, tuttavia, sbaglia tutto mandando incredibilmente alle stelle una sorta di “rigore in movimento” (6′). Passano sei minuti e l’Ostia si affaccia nuovamente dalle parti del portiere di casa: azione manovrata, con il pallone che alla fine arriva a Scibilia; conclusione dal limite e palla oltre il montante trasversale (questione di millimetri). In chiusura di frazione, è Plini a conquistare un ottimo pallone, lo difende molto bene, si accentra e da fuori lascia partire un destro che finisce a lato, non molto distante dal palo della porta difesa dal portiere di casa Ceccarelli. Si va così all’intervallo sul parziale di partenza

La ripresa si apre con il tentativo di Azzinnari, disinnescato da un super Ceccarelli (8′). La risposta del Ladispoli si concretizza sei minuti più tardi: cross di Marcialis dalla sinistra, per il colpo di testa in tuffo di Vaccargiu, che manda a lato sciupando una ghiottissima opportunità (14′). Il goal che sblocca il risultato arriva comunque al 23′, sugli sviluppi di una palla inattiva battuta da Palone, sulla quale il più lesto di tutti ad inserirsi ed a colpire di testa è il neo entrato D’Alesio, che beffa Valori e porta in vantaggio i suoi. L’Ostia non sembra in grado di reagire in maniera incisiva; anzi è la squadra di casa a sfiorare il colpo del ko con Vaccargiu al 33′, ma è bravo Valori a respingere la conclusione con i pugni. 

Su quest’azione cala il sipario sul match, vinto con grande carattere dal Ladispoli, contro un’ottima Ostia.