Calcio: Ponzano R., Ciccio Graziani ed il suo Summer Camp

Calcio: Ponzano R., Ciccio Graziani ed il suo Summer Camp

16 Maggio 2017 0 Di puntoacapo

Hits: 2

Questo articolo è già stato letto 150597 volte!

L’ex centravanti di Torino e Roma illustra i programmi di scouting estivi

Di Giorgio Zanirato

Come annunciato nella giornata di ieri, si è svolta questo pomeriggio nella meravigliosa cornice del ristora-nte-griturismo dislocato in quel di Ponzano Romano (a due passi due dal Soratte Outlet, ndr, dove peraltro si mangia benissimo e tutto cibo di primissima qualitàagriturismo-del-sole-ristorante-ponzano-romano-logo, a prezzi assolutamente accessibili (e non perchè si tratta di un agriturismo) e con un personale assolutamente professionale e professionista per quanto riguarda il settore della ristorazione, oltre che dal punto di vista umano, per cordialità, educazione e anche simpatia), la conferenza stampa di presentazione dei campi di scouting estivi ideati da una gloria del calcio italiano qual’è Francesco “Ciccio” Graziani, che i più giovani ricorderanno sicuramente per essersi prestato professionalmente e anche simpaticamente all’esperimento televisivo del format “Campioni”, nel quale fu il tecnico del Cervia, formazione romagnola appartenente al campionato di Eccellenza, che anche grazie alle riprese tv riuscì a vincere il campionato e salire in D nel 2004-2005 e centrare poi i playoff nella stagione successiva. Ma Ciccio Graziani è stato soprattutto un grande attaccante, che ha vestito con grande orgoglio le maglie di alcune delle più importanti società calcistiche di serie A (Torino, Roma e Fiorentina su tutte), realizzando anche un bel bottino di reti con queste squadre. L’ex centravanti nativo di Subiaco, intervistato simpaticamente ma anche professionalmente da Nicola AutiziGraziani&Autizi, talent scout reatino che collabora alla realizzazione dei camp stessi in qualità di rappresentante della Strike Group e dell’Isioc, ha dichiarato: “In tutti i camp che facciamo, quando vediamo dei ragazzini con qualità, vediamo di proporli a squadre professionistiche; almeno un’opportunità bisogna dargliela”. Lo stesso Graziani ha poi proseguito: “In tre o quattro giorni, possiamo intervenire sui ragazzi dandogli i consigli giusti sui comportamenti da tenere nelle squadre di appartenenza e nel rapporto con i propri tecnici. Se danno retta a quello che diciamo noi, potranno certamente crescere come giocatori e migliorarsi con il tempo”. Graziani focalizza però anche l’attenzione su un altro aspetto molto importante di questi camp estivi: “Oltre alla crescita sportiva- sottolinea l’ex giallorosso e granata – facciamo anche molta attenzione a quella che è la crescita sociale, perchè lo sport è “socializzare”, stare bene insieme, condividere progetti; saper accettare le sconfitte come non esaltarsi troppo per le vittorie. Possiamo dare anche delle indicazioni in questo senso, affinché il ragazzo possa capire tante cose sul comportamento che si deve avere all’interno di una realtà calcistica”. Si partirà da Ancona, come sottolineato da Autizi (30/06-01-02/07), per poi spostarsi in quel di Narni (Tr) nei giorni a seguire (3-4-5-6/07). In ambedue i casi, il lavoro sarà basato su esercitazioni tecnico-tattiche e poi sulle partitelle per una valutazione più completa dei vari ragazzi a disposizione. Ultimo dato importante da sottlineare, riguarda le categorie che parteciperanno a questi stages: il ventaglio è stato ristretto ai nati fra il 2000 ed il 2005, ma ovviamente qualora ci dovessero essere delle richieste di partecipazione da ragazzi nati anche nel 2006 o 2007, il camp si allargherebbe anche all’accoglienza di queste ultime fasce d’età, proprio al fine di dare una bella occasione un pò a tutti.

La conferenza si chiude poi con una goliardica sfida lanciata da Autizi a Graziani, raccolta con spirito dall’ex bomber e riguardante i tiri di rigore. Primo duello fissato ad Ancona e, successivamente, come annunciato dallo stesso ex calciatore, ci sarà la “riperdita” in quel di Narni.

APPUNTAMENTO FISSATO A FINE GIUGNO IN TERRA MARCHIGIANA, PER IL PRIMO ROUND DAGLI UNDICI METRI GRAZIANI-AUTIZI, MA ANCHE E SOPRATTUTTO PER QUESTA GRANDE OPPORTUNITA’ DI METTERSI IN EVIDENZA DATA A MOLTI RAGAZZI APPASSIONATI DI QUESTO SPORT.