Casilina calcio (Giovanissimi prov. B), Ricci: «Questa squadra sorprende sempre di più»

Casilina calcio (Giovanissimi prov. B), Ricci: «Questa squadra sorprende sempre di più»

2 Marzo 2017 0 Di Ufficio Stampa Sport Plus

Hits: 0

Questo articolo è già stato letto 360 volte!

Roma – In settimana ha palesato tutto il suo orgoglio in un post su Facebook. Mister Manuel Ricci, tecnico dei Giovanissimi provinciali fascia B del Casilina, ha snocciolato gli impressionanti numeri della sua squadra sul noto social network. «16 partite (con 14 vittorie, un pari e una sconfitta, ndr), 43 punti e 83 goal fatti. Media punti di 2,68 a partita, media goal 5,18 a partita» con tanto di cuoricini rossoblu a “firmare” il messaggio. L’ultimo show della squadra capitolina è arrivato nel precedente turno quando i ragazzi di Ricci hanno travolto per 12-0 la Cavese grazie alle triplette di Degrisogono e Frezzotti, alle doppiette di Cazan e Guiliche e ai gol di Cipollone e Meloni. «Una partita ovviamente senza storia, ma i ragazzi viaggiano davvero a mille – commenta Ricci – Questo gruppo sta lavorando in maniera eccezionale sia con me che con il preparatore atletico Francesco Ruperto. Il gruppo e tutti i ragazzi crescono quotidianamente a vista d’occhio e non possiamo che essere orgogliosi di loro». La splendida cavalcata dei Giovanissimi provinciali B del Casilina vale a questo gruppo il primo posto, anche se l’Unicusano Fondi è immediatamente alle spalle della capolista e secondo Ricci non sarà semplice tenerla al secondo posto fino alla fine. «Mancano sette gare e credo che loro le vinceranno tutte – pronostica l’allenatore del Casilina – Non ci resta che fare altrettanto, come tra l’altro è già accaduto nel girone d’andata». Il primo dei sette incontri che rimangono da giocare ai giovani capitolini è in programma per domenica. «Faremo visita al Valle Aniene, una squadra che all’andata non mi fece una grossa impressione e che dal punto di vista strettamente tecnico è assolutamente alla nostra portata. Forse la preoccupazione maggiore sta nel terreno di gioco, un campo in erba naturale che può diventare molto pesante. Non è un caso che in casa del Valle Aniene hanno faticato quasi tutte e dunque servirà la giusta concentrazione per portare a casa la vittoria» conclude Ricci.