Castelverde calcio, Prima categoria affidata a Casarola. Il dg Longo: «Pensiamo sia l’uomo giusto»

Castelverde calcio, Prima categoria affidata a Casarola. Il dg Longo: «Pensiamo sia l’uomo giusto»

12 Giugno 2017 0 Di Ufficio Stampa Sport Plus

Hits: 0

Questo articolo è già stato letto 321 volte!

Roma – Il Castelverde consegna la panchina della sua prima squadra a Damiano Casarola. L’ex tecnico di Casilina e Giov. Hel. è ufficialmente l’allenatore della Prima categoria biancoverde. Una scelta maturata nell’ultimo periodo e sicuramente caldeggiata dal direttore generale Clemente Longo. «Conosco Damiano da diversi anni – racconta il dg -, fu mio giocatore addirittura ai tempi della Berretti della Rosetana e poi successivamente a Gallicano. Si capiva già che aveva le doti da tecnico per lo spirito di sacrificio che metteva in campo. Poi ho continuato a seguirlo anche quando è diventato effettivamente allenatore: negli ultimi anni ha fatto delle buone esperienze, lo avevo già cercato in passato e crediamo possa essere la persona giusta per farci fare un ulteriore salto di qualità in campionato». Il punto focale che ha determinato la scelta di Casarola è stata la sua capacità di lavorare coi giovani. «Il Castelverde da tempo si sta dedicando al suo settore giovanile e crediamo di avere alcuni elementi interessanti che vanno valorizzati anche in ottica prima squadra. L’ossatura del gruppo della passata stagione rimarrà praticamente intatta – aggiunge Longo -, l’obiettivo sarà quello di fare un campionato diverso dall’anno scorso». Quando la squadra era partita per salvarsi e, grazie all’operato di mister Domenico Tripodi (che prenderà uno dei gruppi del settore giovanile del Castelverde), ha raggiunto il traguardo con ampio anticipo. «Nella prossima stagione partiamo con un altro approccio e con l’idea di fare un torneo più importante – rimarca il direttore generale – Per questo anticiperemo anche al 25 agosto l’inizio della preparazione per farci trovare pronti già alla prima partita di campionato». Longo e Casarola stanno già studiando la maniera in cui puntellare l’organico del Castelverde. «Come ogni allenatore che sta per cominciare una nuova avventura, Casarola ha da subito mostrato tanto entusiasmo in questi primi giorni di lavoro con noi. E’ molto motivato e speriamo possa fare bene come pensiamo».
Intanto questa è una settimana importante per il Castelverde che domenica prossima vivrà il “gran finale” del memorial dedicato a Mario Manuali e organizzato dal club biancoverde per dare un’ultima valvola di sfogo stagionale ai gruppi della Scuola calcio.