San Nilo Grottaferrata (ginnastica ritmica), la coppia Camilli-Scotini terza nella prova regionale

San Nilo Grottaferrata (ginnastica ritmica), la coppia Camilli-Scotini terza nella prova regionale

24 Febbraio 2017 0 Di Ufficio Stampa Sport Plus

Hits: 0

Questo articolo è già stato letto 480 volte!

Grottaferrata (Rm) – Il settore della ginnastica ritmica del San Nilo Grottaferrata inizia a togliersi soddisfazioni anche nel 2017. Alla prima vera gara del nuovo anno, quella tenutasi a Roma e valida come prima prova regionale di seria A di specialità organizzata dall’ente promozionale Confsport, le ragazze della responsabile Simona Martinelli hanno risposto discretamente bene. «All’appuntamento erano presenti cinque nostre atlete: la coppia Master composta da Sofia Camilli e Flavia Scotini, che si è cimentata col cerchio, è arrivata al terzo posto. Non brillantissime le esibizioni delle altre due atlete Master del club criptense presenti alla gara e sempre impegnate nella prova col cerchio: Alice Rastelli si è classificata al quinto posto, mentre Chiara Fanfarillo è giunta ottava. All’evento capitolino ha preso parte anche Martina Quattrini che si è esibita nel corpo libero, categoria Giovanissime, classificandosi nella fascia di bronzo. «Per quest’ultima era la prima vera partecipazione ad una gara e quindi l’obiettivo era semplicemente fare esperienza – dice la Martinelli – Per quanto riguarda le atlete Master, hanno commesso qualche errore inconsueto per il loro bagaglio tecnico, ma ci siamo già rimesse al lavoro per migliorare e preparare i prossimi appuntamenti». In particolare sull’agenda del settore della ginnastica ritmica del San Nilo Grottaferrata c’è un appuntamento cerchiato in rosso: è quello che arriverà il prossimo 18 marzo quando nel palazzetto di casa intitolato a Saverio Coscia si terrà un’altra prima prova regionale, quella organizzata dall’ente di promozione Msp. «In quell’occasione – ricorda la Martinelli – si disputerà sia il campionato di eccellenza che quello promozionale. Al primo parteciperanno le ragazze del nostro gruppo con un maggior bagaglio di esperienza, mentre quelle che prenderanno parte al promozionale saranno praticamente tutte al debutto assoluto in una gara. Considerato l’impegno casalingo dovremmo riuscire a portare in gara una trentina di ragazze, speriamo ci siano le risposte giuste».