Team Coratti (ciclimo), la squadra Juniores ha cominciato la settimana di ritiro a Terracina

Team Coratti (ciclimo), la squadra Juniores ha cominciato la settimana di ritiro a Terracina

6 Marzo 2017 0 Di Ufficio Stampa Sport Plus

Hits: 0

Questo articolo è già stato letto 355 volte!

Roma – Un mese fa circa la cerimonia di presentazione in grande stile a Villa Twins, affascinante location della borgata Finocchio. Da sabato, però, il Team Coratti fa sul serio visto che i dodici ragazzi della categoria Juniores (cuore pulsante dell’attività del club del presidente Simone Coratti e del presidente onorario Umberto Coratti, massimo dirigente del Casilina calcio) hanno ufficialmente cominciato la preparazione in vista dei primi impegni del 2017. Agli ordini dei direttori sportivi Pierluigi Terrinoni e Tarcisio Saccucci, affiancati dal dirigente accompagnatore Claudio Monticelli, hanno cominciato a sudare questi ragazzi: Stefano Ceci, Patrik Favaro, Lorenzo Ticconi, Paolo Rodilossi, Matteo Prata, Niccolò Lentini, Leonardo Marziale, Lauro Ciavardini, Marco Lolli, Dennis Polisena, Lorenzo Leoni e Samuele Necci. Il Team Coratti ha portato il suo gruppo Juniores all’hotel Fiordaliso di Terracina e gli atleti stanno mettendo “fieno in cascina” per una stagione che s’annuncia molto intensa. Fino a domenica prossima, infatti, il programma prevede alcune intense sedute in bicicletta al mattino e poi un po’ di palestra nel pomeriggio: sono giorni fondamentali per il gruppo capitolino che sta gettando le basi per essere all’altezza delle aspettative e dei tanti ottimi risultati che il Team Coratti ha sempre centrato nella sua quasi quarantennale storia. Inoltre il ritiro di Terracina servirà anche per iniziare a formare un forte spirito di gruppo, altro aspetto fondamentale nel mondo del ciclismo come anche in quello di tante altre discipline sportive. Il calendario, d’altronde, non concede grandi pause di riflessione visto che già il 19 marzo il Team Coratti farà il suo debutto in una gara regionale: un primo test che servirà da “termometro” per capire dove apportare i primi correttivi.
Intanto, per quanto riguarda l’altro “gioiello sportivo” della famiglia Coratti, è stata una brutta domenica per la Prima categoria del Casilina calcio che ha ceduto per 2-1 in casa contro l’Alberone e ora dovrà fare un mezzo miracolo per riuscire a centrare almeno una qualificazione alla Coppa Lazio della prossima stagione.