Torre Angela calcio (I cat.), Ottobrini: «Gran prova col Montesacro, ora sei punti prima della sosta»

Torre Angela calcio (I cat.), Ottobrini: «Gran prova col Montesacro, ora sei punti prima della sosta»

5 Dicembre 2017 0 Di Ufficio Stampa Sport Plus

Hits: 0

Questo articolo è già stato letto 262 volte!

Roma – Un super Torre Angela ha battuto 1-0 il Futbol Montesacro nel match disputato sul campo di casa di via Amico Asperini. La squadra di mister Alessio Ottobrini ha così centrato la sua terza vittoria stagionale nonostante abbia dovuto giocare in dieci (per l’espulsione per proteste di Primavera) dal 15esimo minuto del primo tempo. «I ragazzi hanno fatto tutti una grandissima prestazione: sia i nuovi arrivati, che si sono già integrati nel gruppo, sia coloro che sono subentrati a partita in corso, che hanno dato un pesante contributo – esulta Ottobrini – Di fronte c’era una squadra forte che veniva da una serie di risultati importanti e che davanti conta su alcuni giocatori di ottimo livello, ma noi siamo riusciti a dominare la sfida per almeno 70’ nonostante l’inferiorità numerica. Siamo calati solo nella parte finale, ma il successo è meritatissimo e spero che questa sia la gara giusta per voltare pagina». Il gol decisivo è arrivato a metà ripresa proprio grazie a uno dei nuovi arrivati, Trobiani. «Stiamo sistemando la rosa per cercare di affrontare al meglio la seconda parte di stagione – annuncia Ottobrini – Con l’arrivo di Bertolino, ex portiere dell’Acds, sistemeremo il reparto degli estremi difensori e lo stesso abbiamo già fatto coi difensori e i centrocampisti. Ci manca un attaccante che speriamo di formalizzare in settimana e poi dovremo anche un po’ sfoltire la rosa perché in questo momento siamo in troppi». Domenica prossima il Torre Angela sarà di scena sul campo della Pro Sette, penultimo della classe con appena due punti conquistato. «Non siamo nella condizione di sottovalutare nessuno anche perché col mercato aperto le squadre possono cambiare volto – avverte Ottobrini – Comunque veniamo da un’ottima prestazione e se vogliamo realmente cambiare passo dobbiamo cercare di fare altri sei punti prima della sosta, vincendo le sfide con Pro Sette e Certosa». Sugli obiettivi il tecnico non si sbilancia. «Siamo partiti con determinate ambizioni in estate, ma evidentemente avevo sopravvalutato il valore di qualche elemento di questa rosa. E’ pur vero che ce la siamo quasi sempre giocata con tutte le prime della classe, come accaduto per esempio con Tivoli e Palestrina, ma ora dobbiamo solo pensare a vincere più partite possibili e recuperare posizioni in classifica».