Calcio: Juniores, Albalonga-Flaminia 2-1

Calcio: Juniores, Albalonga-Flaminia 2-1

4 Gennaio 2020 0 Di Giorgio Zanirato

Hits: 117

Questo articolo è già stato letto 376 volte!

Di Giorgio Zanirato

ALBALONGA: Bracconi, Oddi, Fabbri, Karas (19’st Petrosino), F. Laudati, Cascioli, Longobardi, Gagliardi (9’st Terenzi), Barbarossa (21’st Verticchio), Fabi, Cavariani (44’st Pieretti). A disp: Chiandussi, Benvenuto, Silvetti, Cimini, L. Laudati. All. Daniele Bramante

FLAMINIA: Maltempi, Merloni (37’st Ciambotti), Stuppia, Pasculli, Franco, Zannetti, Coracci, Ulisse, S. Rizzo, Carpenti, Sirbu (16’st Fagiani). A disp: E. Rizzo, Masotti, Paun, Corazza. All. Fabio Tocci

ARBITRO: Di Mario di Ciampino

ASSISTENTI: Salzano e Gelfusa di Latina

MARCATORI: 11’pt Fabi (A); 22’pt rig. Sirbu (F); 37’st Verticchio (A)

NOTE: Spettatori 150 circa. Ospiti a referto con soli diciassette giocatori. Ammoniti: Merloni, Gagliardi, Tocci, S. Rizzo, Pieretti, Bramante. Angoli: 5-4. Recupero: 0’pt; 5’st

PAVONA (RM) – Una buona Flaminia cede soltanto nel finale alla più quotata Albalonga, vedendosi altresì costretta ad incassare la sesta sconfitta consecutiva (la prima del 2020).

Prima emozione dell’incontro all’11’, con i castellani padroni di casa che mettono immediatamente la freccia per il sorpasso, grazie alla magistrale esecuzione di un calcio piazzato dal limite, ad opera di Fabi. Neanche il tempo di “centrare il pallone”, che la Flaminia va vicinissima al pareggio, con il tiro da fuori di Sirbu, risorsa in più nello scacchiere di Tocci per l’occasione: conclusione che si stampa sul palo a Bracconi superato. La rete della parità ristabilita giunge, comunque, dieci giri di orologio più tardi, quando l’arbitro di Ciampino assegna un penalty alla Flaminia, per via dell’ostruzione di Laudati ai danni di Sirbu. Dal dischetto, lo stesso calciatore di origini rumene realizza, spiazzando il portiere di casa. Si va così all’intervallo sul punteggio di 1-1 a Pavona.

Decisamente combattuta anche la ripresa, nella quale i civitonici sostituiscono Sirbu e smarriscono sicuramente una spinta offensiva importante, ma i ragazzi di Tocci cercano comunque di mettere in atto una manovra che possa portare ugualmente alla conclusione. E’ però l’Albalonga a rendersi pericolosissima al 36′, quando Cavariani approfitta di un’indecisione di Stuppia e conclude dall’interno dell’area (diagonale ad incrociare sul palo più lontano, da posizione defilata); palla di pochissimo a fondo campo. La rete del nuovo sorpasso castellano arriva pochi minuti più tardi: Cascioli si fa trovare libero sull’out di destra, avanza qualche metro e mette al centro un cioccolatino per il neo entrato Verticchio, che finalizza al meglio una bell’azione dei padroni di casa, portando i suoi sul 2-1 (37′).

E’ questa anche l’ultima emozione dell’incontro: l’Albalonga resta in piena corsa playoff, mentre la Flaminia gioca un buon calcio, fa intravedere segni importanti di crescita, ma resta ancora a secco di punti e di vittorie stagionali.