As Roma Futsal (serie B), capitan Ricciarini: «Segnali importanti con l’Active, possiamo salvarci»

As Roma Futsal (serie B), capitan Ricciarini: «Segnali importanti con l’Active, possiamo salvarci»

18 Dicembre 2018 0 Di Ufficio Stampa Sport Plus

Hits: 152

Questo articolo è già stato letto 580 volte!

Roma – Arrivano segnali importanti dalla serie B dell’As Roma Futsal. La squadra di mister Remo Arnaudi è stata sconfitta per 8-3 sul campo dell’Active Network capolista, ma nel primo tempo ha fatto vedere cose egregie e se l’è giocata alla pari con uno dei migliori avversari della categoria. A sottolinearlo è capitan Andrea Ricciarini, ultimo classe 1998 che sa adattarsi anche da laterale. «Abbiamo fatto una prima frazione importante: dopo essere andati sotto, abbiamo reagito con personalità prima pareggiando i conti con Previtali e poi segnando la rete del vantaggio con Cavalli. La capolista ha realizzato il gol del 2-2, ma noi siamo tornati in vantaggio con il sigillo di Biraschi prima che i viterbesi siglassero la rete del 3-3 con cui si è andati all’intervallo. Nella ripresa l’Active Network (e anche qualche decisione arbitrale non “fortunatissima” per i giallorossi, ndr) ha fatto pesare la sua rotazione e la qualità tecnica superiore e ha allungato, ma la nostra rimane una prestazione positiva che ci dà coraggio in vista delle prossime partite». L’ultima dell’anno solare arriverà sabato prossimo quando l’As Roma Futsal se la vedrà contro la Forte Colleferro, compagine che ha collezionato nove punti (contro i tre dei ragazzi di Arnaudi). «L’obiettivo è quello di vincere o comunque muovere la classifica – dice Ricciarini – La società si è mossa bene nel mercato di dicembre e il gruppo ne è uscito sicuramente rinforzato. Sono arrivati alcuni elementi che ci posso aiutare ad inseguire il nostro traguardo che ovviamente è quello della salvezza: sono fiducioso che possiamo centrarlo». Il giovane difensore sta vivendo un’esperienza importante con la maglia dell’As Roma Futsal. «E’ il mio primo anno “tra i grandi” dopo la stagione con l’Under 19 della Brillante nella passata annata. Un’esperienza nuova e assolutamente positiva, in cui sto trovando tanto spazio in un campionato di livello come la serie B nazionale. In estate avevo avuto un’altra proposta, ma alla fine mi hanno consigliato di venire qui e non me ne sono pentito. Tra l’altro avere la fascia di capitano mi inorgoglisce e con mister Arnaudi è nato sicuramente un bel rapporto».