Boxe: Latina, tournée slovena

Boxe: Latina, tournée slovena

6 Giugno 2019 0 Di Giorgio Zanirato

Hits: 133

Questo articolo è già stato letto 208 volte!

Verso la Coppa Italia: sabato 8 giugno interregionale Lazio vs Puglia

LATINA – Continua il momento d’oro della Boxe Latina. Dopo l’assegnazione dell’organizzazione della Coppa Italia Giovanile in programma dal 21 al 23 giugno nel capoluogo pontino, la società ha risposto al richiamo del ring che questo fine settimana (6-9 giugno) la porterà oltreconfine, rendendola protagonista a Podčetrtek, paese di poco più di 3500 abitanti nella Slovenia orientale a confine con la Croazia.

Ed è nel complesso delle Terme di Olimia, per cui è noto il piccolo centro, che si svolgerà la seconda edizione dello “Slovenia Open”, torneo dilettantistico di caratura europea organizzato dalla Slovenian Boxing Association.

Il tutto mentre fervono a Latina i preparativi anche per l’interregionale Lazio vs Puglia, in programma sabato 8 giugno al Palaboxe di via Aspromonte.

In Slovenia la Boxe Latina sarà rappresentata da Mattia Spinelli, Schoolboy 48 kg, già campione d’Italia e detentore del Trofeo “Alberto Mura”. Si presenta all’appuntamento europeo forte di 10 vittorie in 10 incontri. E’ al primo confronto con avversari stranieri.

Il Lazio, oltre alla Boxe Latina, viene rappresentato dalla Boxe Trastevere, l’Olympia Boxe di Genzano, la DNA Boxe di Roma e la Boxe Evolution di Colonna.

Questa mattina partenza e in serata arrivo a destinazione. Riunione tecnica e riposo. Domani mattina visita medica, operazioni di peso e sorteggio.  Si inizia subito a combattere per le qualificazioni che andranno avanti anche nella giornata di sabato. Domenica sono previste le finali e lunedì il ritorno in Italia.

Competizione riservata alle categorie maschili e femminili di Schoolboys, Junior, Youth, Elite I.

Sul quadrato atleti di mezza Europa, dall’Irlanda ai paesi dell’Est. Un’ occasione importante dal sapore delle competizioni internazionali più prestigiose, in cui i pugili nostrani potranno valutare il proprio livello al cospetto di altre scuole pugilistiche, alla ricerca di quei consensi che la boxe tricolore ha inevitabilmente perso nel corso degli ultimi anni.

A 1000 chilometri di distanza, tornando a Latina, il gong suonerà sabato 8 giugno. Dalle 20, al Palaboxe di via Aspromonte. Sul ring pugili di Lazio e Puglia a confronto. Dal “Tacco d’Italia” arriveranno la Quero – Chiloiro di Taranto, la Boxe di Palo di Canosa di Puglia nella provincia di Barletta-Andria-Trani e la Cesare Verdiani di Monopoli. La Quero – Chiloiro si presenta come migliore società italiana nel 2018, secondo la classifica di merito FPI, che ha visto all’11esimo posto la Boxe Latina, prima nella regione Lazio. Nel programma di dodici incontri, ci sono match anche fuori interregionale.

Sul ring non mancheranno le donne. Per la Boxe Latina saranno in quattro a combattere: Gianni Esposito all’esordio assoluto (Elite II), Luigi Fè (Schoolboys), Mirko Riccetti all’esordio da Elite I e Loris Manolito Leone (Junior). Le altre società che hanno risposto all’invito della Boxe Latina sono la DBT, l’Otzuka Club, la Bodymind, la Polisportiva Gymnasium, il Quadraro Boxing Club, la Pugilistica Italiana, la SS Lazio, la Fitlife, le Fiamme Oro e il Sabaudia Boxe Team. 

Pasquale Cangianiello