Calcio: Cagliari, il nuovo allenatore è l’uomo ragno

Calcio: Cagliari, il nuovo allenatore è l’uomo ragno

3 Marzo 2020 0 Di Giorgio Zanirato

Hits: 177

Questo articolo è già stato letto 294 volte!

Di Giorgio Zanirato

La sconfitta contro la Roma è costata cara al tecnico Rolando Maran, che è stato esonerato (pardon, sollevato dall’incarico, come si usa dire in questi casi in gergo calcistico) dalla guida tecnica della prima squadra del Cagliari. Come sempre, quando una squadra non ottiene i risultati sul campo a farne le spese è sempre il tecnico. Il Presidente Giulini, viste le undici giornate senza risultati convincenti, ha pertanto deciso il cambio di rotta. Soltanto nella giornata odierna, tuttavia, sono stati sciolti i dubbi: la panchina del “Casteddu” è stata affidata all’ex “uomo ragno” (come venne soprannominato ai tempi in cui difendeva i pali di Inter e Sampdoria, fra le altre) Walter Zenga. Niente promozione dunque, o almeno non totalmente, per il tecnico della Primavera Max Canzi. L’allenatore dell’U19 rossoblù farà da “vice” al neo allenatore milanese, presentato proprio in questi minuti.

L’ex portiere ha firmato un contratto fino al giugno 2021 e, in questa parte finale della stagione, avrà il compito di ottenere i punti che restano alla matematica certezza della permanenza in A (obiettivo comunque non in dubbio, visto che la squadra si trova attualmente a quota 32 lunghezze, a +10 dal Genoa che dovrà comunque recuperare la gara col Milan)