Calcio: Allievi Elite, Trastevere-Ottavia 3-0

Calcio: Allievi Elite, Trastevere-Ottavia 3-0

8 Dicembre 2019 0 Di Giorgio Zanirato

Hits: 188

Questo articolo è già stato letto 795 volte!

Di Giorgio Zanirato

TRASTEVERE: D’Adamo, Del Moro, Grossi (42’st Cianfarini), Scognamiglio, Talamonti, Di Rauso, Prosperini, Curcio, Bay (33’st Vichi), Madeddu, De Minicis (26’st Sugamosto). A disp: Cataldo, D’Orazio, Vitale, Perugini, Precetti, De Angelis. All. Marco Bernardini

OTTAVIA: Campisi, Piacente, Grenga, Di Gioia, Baldini, Giammarioni, Orani (30’st Laureti), Dos Santos Gomes (12’st Colaiacomo; 34’st Marchetti), Carella, Deodati (12’st Catalli), Berardi (38’st Chince Gomez). A disp: Venanzi, Casalino, Rabara, Mesiti. All. Fabio Palmucci (squal., in panchina Francesco Fulvimario)

ARBITRO: Carbone di Ciampino

MARCATORI: 29’pt Bay; 39’st Scognamiglio; 40’st Vichi

NOTE: Spettatori 150 circa. Ammoniti: Piacente, Madeddu, Catalli, De Minicis. Angoli: 5-2. Recupero: 0’pt; 5’st

ROMA – Il Trastevere si aggiudica il derby di Roma Nord, contro l’Ottavia di Palmucci, negli Allievi Elite.

Amaranto in avanti al 22′: cross dalla destra di Grossi; Bay calcia ma il pallone sbatte sulla traversa, a Campisi superato. Padroni di casa ancora pericolosi, tre giri di lancette più tardi, questa volta con Prosperini che colpisce l’incrocio dei pali. La squadra di Bernardini è assoluta padrona del campo; al 27′, sugli sviluppi di un calcio di punizione di De Minicis, Curcio gira al volo; palla oltre il montante trasversale, seppur non di molto. La rete che spezza gli equilibri viene realizzata al 29′, su azione di rimessa laterale: Grossi serve Bay che, nel cuore dell’area piccola avversaria, mette il pallone fra palo e portiere, portando così avanti il Trastevere. L’Ottavia recrimina per una possibile ostruzione di Talamonti ai danni di Carella. Per l’arbitro non c’è nulla e, dunque, si va all’intervallo sull’1-0 in favore dei padroni di casa.

In apertura di ripresa, al 6′, è Prosperini a cercare la gioia personale con una percussione per vie centrali: il tiro del bravo e forte esterno amaranto viene respinto con i pugni da Campisi; ci pensa poi la retroguardia biancoblù a spazzar via la minaccia. Due minuti più tardi, un cross dalla destra diventa buono per Prosperini che, agganciato splendidamente il pallone sulla sinistra dell’area di rigore, “apparecchia” al limite per la conclusione di Curcio che termina di pochissimo a lato, malgrado l’estremo difensore ospite fosse sulla traiettoria della palla. Al 21′, un’azione manovrata dei padroni di casa porta al tiro Madeddu; Campisi si salva in due tempi, anticipando l’arrivo di Bay, pronto a ribadire in rete per la doppietta personale. L’Ottavia si fa vedere in avanti soltanto dieci minuti più tardi, con una debole e centrale conclusione di Carella (31′). La gara si avvia a conclusione, ma il Trastevere riesce a trovare altre due reti nel finale, entrambe su azione di palla inattiva: al 39′ è Scognamiglio, che di tacco supera Campisi; trascorre appena un giro di orologio e questa volta è il neo entrato Vichi a ribadire in rete il pallone del 3-0, dopo la ribattuta del portiere ospite sul colpo di testa di Di Rauso (40′).