Calcio: C. Italia, Ladispoli-Flaminia 4-6 dcr (1-1)

Calcio: C. Italia, Ladispoli-Flaminia 4-6 dcr (1-1)

19 Agosto 2019 0 Di Giorgio Zanirato

Hits: 65

Questo articolo è già stato letto 177 volte!

Di Giorgio Zanirato

LADISPOLI (4-3-3): A. Salvato; G. Salvato, Giannetti, Gallitano, De Fato; Antonangeli, Tollardo (34’st Di Grazia), D’Aguanno; Manoni, Fagioli (21’st Mucili), Zucchi (1’st Di Mario). A disp: Giordani, Mastrogiovanni, Santoro, Manzari, Galluzzo, Avolio. All. Michele Zeoli

FLAMINIA (4-4-2): Montesi; Staffa (45’st Buffolino), Massaccesi, Panini, Carta;  Morbidelli, Mignone, Barone, Guadalupi (27’st Lazzarini); Nohman, Boldrini. A disp: Sordini, Fapperdue, Ortenzi, Stentella, Polizzi, Ingretolli, Nilo. All. Francesco Punzi

ARBITRO: Giacometti di Gubbio

ASSISTENTI: Tini Brunozzi ed Ottobretti di Foligno

MARCATORI: 20’pt Morbidelli (F); 3’st Gallitano (L)

NOTE: Spettatori 200 circa. Sequenza rigori: Nohman (F) gol; Manoni (L) parato; Morbidelli (F) gol; De Fato (L) gol; Boldrini (F) gol; Di Grazia (L) gol; Barone (F) gol; Giannetti (L) gol; Mignone (F) gol. Ammoniti: Fagioli. Angoli: 2-4. Recupero: 0’pt; 3’st

LADISPOLI (RM) – Si decide ai calci di rigore la qualificazione al turno successivo in Coppa Italia, per quanto concerne le formazioni di Serie D: all’Angelo Sale di Ladispoli, è la Flaminia a gioire ed a regalarsi il Monterosi, in un derby viterbese che sa di antipasto per il campionato: le due realtà cimine, infatti, si affronteranno anche durante la stagione, ma in un girone diverso da quello laziale a cui erano (più o meno) abituate.

La gara si apre a cavallo del quarto d’ora, con un’occasione per parte nell’arco di un minuto: a rendersi per primi pericolosi sono stati gli ospiti, con il tentativo (non riuscito per una questione di centimetri) da parte di Boldrini dalla sinistra, ben servito da Nohman. Il goal che spezza gli equilibri giunge al 20′, con Morbidelli che in girata nel cuore dell’area realizza alle spalle di Salvato. Il Ladispoli reagisce ed al 33′ va vicinissimo al pareggio: cross di Antonangeli dalla destra, Zucchi supera in uscita Montesi, ma Massaccesi arriva prima di Fagioli e spazza via il pallone. Si va negli spogliatoi con il parziale di 0-1.

In avvio di secondo tempo, i padroni di casa si rendono subito insidiosi con il neo entrato Di Mario, che chiama l’estremo difensore ospite ad una non facile respinta in calcio d’angolo, in base al quale arriva il goal dell’1-1 firmato da Gallitano (3′). Al 18′ ci prova Nohman nel cuore dell’area, ma Salvato risponde da autentico campione. L’ex Monterosi e Lupa Castelli colpisce anche un palo sette giri di lancette più tardi. E’ l’ultima, vera, emozione della sfida che si chiude sul punteggio di 1-1. Si va così ai calci di rigore: perfetta la formazione civitonica dal dischetto (5 su 5). L’errore decisivo di Manoni costringe invece il Ladispoli a chiudere anzitempo l’avventura di Coppa, con la formazione tirrenica che si concentrerà ora sul campionato.