Calcio: Eccellenza, Anzio-M. Cimini 1-1

Calcio: Eccellenza, Anzio-M. Cimini 1-1

20 Ottobre 2019 0 Di Giorgio Zanirato

Hits: 40

Questo articolo è già stato letto 82 volte!

Quarto risultato utile consecutivo per l’Anzio che, però, manca il poker di successi e viene frenato in casa dalla Polisportiva Monti Cimini. Decidono le reti di Nuti e Giordani, a cavallo tra il 26’ e il 32’.

ANZIO (4-4-2): Rizzaro; La Monaca, Poltronetti, Pucino, Martinelli; Giordani, Prati, Marino, Lommi (30’st Conti); Camilli (39’st Riitano), Nanni (45’st Pangallo). A disp: Statello, Floris, Scruci, Russo, Florio, Ludovisi. All. Guida

MONTI CIMINI (3-5-2): Tomarelli; Piergentili, Lupo, Razzini; Nuti, Cedeno Alava (49’st Baggiani), Mamarang, Prosperi, C. Vittorini (45’st Consales); M. Vittorini, Giurato (39’st Massaini). A disp: Molinelli, Gasperini, Baldini, Bragalone, Vitali, Nacioglu. All. Scorsini

ARBITRO: Di Giuseppe di Frosinone

ASSISTENTI: Passero di Roma1 e Martino di Cassino

MARCATORI: 26’pt Nuti (P); 32’pt Giordani (A)

NOTE – Ammoniti: Lupo, Nuti, Marino, M. Vittorini, Poltronetti. Angoli: 1-2. Recupero: 2’pt; 4’st.


LA PARTITA – Sempre assenti D’Amato e Visone e con Bernardi fuori per motivi famigliari, Guida ripropone lo stesso undici che ha vinto in casa della Boreale DonOrione domenica scorsa, con Camilli e Nanni in avanti e Giordani e Lommi sugli esterni. Gli ospiti si sistemano con un 3-5-2 dinamico, pronto a trasformarsi in 5-3-2 in fase di non possesso ma capace anche di sfruttare le doti di inserimento degli esterni Nuti e di Cristian Vittorini. L’approccio alla gara dei gialloneri è privo di timori reverenziali e al 9’ l’altro Vittorini, il bomber Manuel capocannoniere del girone con 10 gol, affonda sulla destra e converge verso il centro ma viene anticipato dal compagno di squadra Giurato al momento del tiro. Al 12’ Cedeno calcia alto col sinistro dal limite senza inquadrare lo specchio ma, pur senza mai impensierire realmente Rizzaro, la Pmc attacca con maggiore continuità e al 27’ sblocca il risultato: cross dalla sinistra di Cristian Vittorini, Pucino sbaglia il colpo di testa a centro area e prolunga involontariamente sul secondo palo per Nuti, mettendo fuori causa Rizzaro. L’esterno destro deve solo appoggiare di testa nella porta sguarnita per l’uno a zero. Due minuti dopo Rizzaro salva il risultato togliendo da sotto la traversa una conclusione in rovesciata di Manuel Vittorini dal limite dell’area piccola. Lo scampato pericolo risveglia l’Anzio che arriva al pareggio al 32’ con Giordani, che parte da sinistra, si accentra e dal limite lascia partire un destro che trova l’incrocio dei pali. Anche in questo caso la squadra che trova il gol va immediatamente vicina al raddoppio. È il 37’ quando Martinelli verticalizza per Giordani, l’autore del pareggio guadagna il fondo e scarica indietro dal lato corto sinistro dell’area per l’accorrente Nanni, la cui conclusione sporca col mancino viene salvata da Lupo sulla linea. In chiusura di tempo prima Camilli, da posizione defilata, poi Martinelli con un destro dalla distanza, chiamano Tomarelli all’intervento. Molte meno emozioni nella ripresa, aperta dal destro di Nanni alto al 50’. Manuel Vittorini, al 66’, non riesce ad approfittare del disimpegno imperfetto di Poltronetti e calcia a lato da buona posizione. L’ultima vera emozione al 69’, quando Camilli affonda sulla destra e serve un pallone interessante per Nanni che, appostato sul primo palo, non riesce a trovare l’impatto con la sfera sull’uscita del portiere. Anzio e Polisportiva Monti Cimini salgono entrambe a quota 12 in classifica, per i neroniani ora è tempo di pensare alla trasferta di coppa in casa dell’Unipomezia, mercoledì alle 15, con l’obiettivo di ribaltare la sconfitta di misura dell’andata.  

ASD ANZIO CALCIO 1924