Calcio: Juniores, dati e numeri della decima

Calcio: Juniores, dati e numeri della decima

18 Novembre 2019 0 Di Giorgio Zanirato

Hits: 36

Questo articolo è già stato letto 79 volte!

Di Giorgio Zanirato

La Juniores Nazionale, ovvero l’U19 di riferimento della serie D, lascia agli archivi la decima giornata (sulle quindici previste da calendario). A riposare, questa volta è il Latina. Nerazzurri che dunque torneranno in campo mercoledì, nel recupero dell’Ex Fulgorcavi contro il Monterosi e poi sabato saranno di scena al “Comunale” di Via Varrone, contro il Pomezia. Due sole vittorie nel turno contraddistinto dai tanti pareggi; sei squadre in appena cinque punti, in lotta fra loro per le posizioni che conteranno a fine stagione.

La capolista Ostia Mare viene fermata dall’Academy Ladispoli, che viola l’Anco Marzio grazie al solito acuto di Pallozzi Lavorante, bomber vero oramai relegato al solo compito di spingere la Juniores il più in alto possibile. Attaccante dei rossoblù che, con ben quattro reti nelle ultime giornate, ha raggiunto la vetta della classifica marcatori, agganciando Forte e Vendemmia (Tor Sapienza), Scifoni (Atl. Fiuggi) ed Esposito (N. Florida). Tre punti pesanti, quelli ottenuti dalla formazione di Micheli, che resta più che mai agganciata al treno playoff in una classifica comunque ancora per una settimana comandata dai biancoviola di Tortolano, al secondo ko stagionale. Non riesce ad approfittare appieno del mezzo passo falso della prima della classe la più diretta inseguitrice, ovvero l’A. Fiuggi, bloccato sul pari esterno a Civita Castellana da una Flaminia coriacea e di carattere. Formisano apre le marcature, Coracci (con la collaborazione preziosa del solito immancabile Merloni) agguanta l’1-1: è il 4° pari dei tirrenico-ciociari, mentre è ancora a secco di vittorie la formazione di Tocci (7 pareggi e due sconfitte), che comunque esprime un bel gioco e prima o poi la ruota girerà a favore dei civitonici. Falisci in serie utile da 6 giornate.

La giornata dei pareggi (ben 5 sulle 7 gare in programma) prosegue con l’1-1 di Pavona, dove l’Albalonga di Bramante non riesce ad avere la meglio sull’Aprilia Campione d’Italia in carica: un punto a testa che serve a muovere la classifica di entrambe, seppur di poco; ospiti sempre a tre lunghezze dalla zona playoff, mentre i castellani restano al terzo posto (-2 dalla vetta). Termina senza vincitori né vinti anche l’importante scontro diretto, in ottica playoff, giocato al “Castelli” di Roma, dove Tor Sapienza e Trastevere non si fanno male; finisce 2-2, con le reti gialloverdi di Forte e Bertini, a cui hanno risposto Cornacchia e Di Battista per gli amaranto di Mazza, ancora leggermente attardati rispetto alle prime cinque, ma comunque lì ad un passo anche dal podio, in una classifica più che mai cortissima. Nulla di fatto anche fra Anagni e N. Florida: a Paliano è 1-1, in virtù delle reti messe a segno da Capraro e Di Gravio; ciociari a quota 13, mentre gli ardeatini si sistemano a 10 lunghezze. Arriva alla doppia cifra in graduatoria anche il Monterosi di Oliva, che grazie al rigore di Giuntella ed a Paoloni, supera il Pomezia (rete di Del Grosso) e aggancia il centro classifica. Resta ultimo il team pometino, appaiato dalla Vis Artena (secondo risultato utile consecutivo), capace di imporre il pareggio (2-2) al Cassino.