Calcio: Juniores Nazionale, rinviata Flaminia-Ladispoli a Carbognano

Calcio: Juniores Nazionale, rinviata Flaminia-Ladispoli a Carbognano

2 Febbraio 2019 0 Di Giorgio Zanirato

Hits: 123

Questo articolo è già stato letto 681 volte!

FLAMINIA: Nilo, Zaccagnini, Nucci, Staffa, Buffolino, Bonimelli, Mancini, Cesetti, Reinkardt, Seck, Sirbu. A disp: Berretta, Lucentini, Lama, Anzellini, Bravini, Zannetti, Leccese, Genchi, Mazzotti. All Fabio Tocci

LADISPOLI: Narcelli, Larocca, Maroncelli, Di Filippo, Quinti, Mastrodonato, Vagnarelli, Buonanno, Pallozzi Lavorante, Galluzzo, Camboni. A disp: Landi, Roscioli, Avolio, De Marco, Cence, Mastropietro, Pranzetti. All. Michele Micheli

ARBITRO: Martinelli di Ostia

ASSISTENTI: Martino di Ostia e Iacca di Ciampino

CARBOGNANO (VT) – Rinviata a data da destinarsi la sfida valida per la Juniores Nazionale, ovvero il campionato U19 di riferimento della Serie D. Il maltempo ha decretato la rinuncia ufficiale alla disputa dell’incontro.

Fin qui tutto ok. Nel senso che può capitare un rinvio: considerato il campo di gioco dell’impianto viterbese in erba naturale, è normale che basti un pò di pioggia (in questo caso i centimetri caduti sono stati tanti e sparsi lungo un arco temporale di più giornate, ndr) per costringere l’arbitro (la terna in questo caso) alla rinuncia per oggettive condizioni d’impraticabilità. La domanda che sorge spontanea è però un’altra: come mai, conoscendo il meteo della settimana e sapendo che sarebbe stato brutto anche il tempo nella giornata di sabato, la società civitonica non ha chiesto alla LND la possibilità di spostare la partita nei comuni vicini (pensiamo ad esempio al sintetico di Soriano nel Cimino) o addirittura nella stessa Civita Castellana (dove però il fondo dello stadio Madami è di erba naturale, dunque si sarebbe probabilmente evidenziato nel caso lo stesso problema)?.. Giocando infatti, magari, a Soriano il problema del rinvio non sarebbe stato preso in esame. A meno che la pioggia copiosa caduta in mattinata non avesse reso impraticabile anche il manto di erba artificiale dell’impianto utilizzato per le gare interne di alcune categorie regionali della Viterbese.

Ma questi sono interrogativi che, forse, non troveranno mai risposta. Restiamo invece in attesa di comunicazioni ufficiali sul recupero della sfida.