Calcio: Serie D, Anzio-Ladispoli 0-5

Calcio: Serie D, Anzio-Ladispoli 0-5

28 Aprile 2019 0 Di Giorgio Zanirato

Hits: 27

Questo articolo è già stato letto 237 volte!

Ad Anzio, manita senza troppa storia dei rossoblù ai danni dei padroni di casa, già retrocessi in Eccellenza

Di Giorgio Zanirato

ANZIO (3-4-1-2): Rizzaro; Costanzo, Labate, Giordani, Di Palma (35’st Nunnari); Florio (1’st Pirazzi), Papa (1’st Santarelli), Sterpone; Prandelli; Njie (25’st Vitale), Ludovisi (1’st Di Magno). A disp: Trombetta, La Monaca, Rinaldi, Buongarzoni. All. Gaetano Greco

LADISPOLI (4-5-1): A. Salvato; Cannizzo (32’st Mastrodonato), Gallitano, Lisari, G. Salvato; Zucchi (14’st Del Signore), De Fato, Tollardo, Manoni (16’st Sganga), Bertino (20’st Di Grazia); Cardella (14’st Di Curzio). A disp: Travaglini, Antonangeli, Leone, Casavecchia. All. Carlo Cotroneo

ARBITRO: Di Giovanni di Caserta

ASSISTENTI: Chillemi di Barcellona Pozzo di Gotto e Selmi di Acireale

MARCATORI: 5’pt, 13’pt Manoni; 32’pt Zucchi; 44’pt Cardella; 33’st Di Curzio

NOTE: Spettatori 100 circa. Angoli: 5-1. Recupero: 2’pt; 0’st

ANZIO (RM) – Una gara senza molta storia, quella condotta in porto dal Ladispoli di Carlo Cotroneo che supera in scioltezza l’Anzio e torna al sest’ultimo posto in classifica in coabitazione con l’Ostia Mare ad una giornata dal termine, seppur in svantaggio negli scontri diretti con i biancoviola di Alfonso Greco.

Gara davvero a senso unico, con il Ladispoli padrone del campo ed un’Anzio incapace di opporre le giuste ed opportune contromisure. Ospiti che vanno in rete per ben due volte nello spazio di appena 13′, con la doppietta personale di Manoni, anche se in entrambi i casi gran parte del merito delle marcature è da ascrivere a Cardella. Lo stesso bomber di Massimina colpisce un palo e fallisce almeno tre palle goal nitidissime per arrotondare il parziale, prima della rete realizzata al 42′. In mezzo, un doppio salvataggio miracoloso di Salvato su Giordani e la rete del 3-0 ladispolano, messa a segno da un grande Zucchi (autore anche dell’assist vincente per la rete del poker firmata Cardella). Nella ripresa, l’Anzio prova a costruire qualcosa ma Salvato non corre rischi. E’ invece Di Curzio a realizzare la quinta rete nel finale di match, su assist di Del Signore.

Anzio che dunque giocherà domenica ad Albano l’ultima gara in Serie D, prima di congedarsi dalla categoria e tornare nei ranghi regionali dell’Eccellenza. Il Ladispoli, invece, proverà a salvarsi direttamente al termine del match contro l’Anagni della prossima settimana, anche se non dipenderà esclusivamente solo da questa gara il destino dei ragazzi di Cotroneo. Fra i rossoblù, in questo finale, gli uomini più incisivi sono senza dubbio Manoni, De Fato e Zucchi ed è da loro che serve ripartire per provare a centrare la salvezza diretta.