Calcio: Serie D, A. Casertano-Trastevere 0-3

Calcio: Serie D, A. Casertano-Trastevere 0-3

13 Marzo 2022 0 Di Giorgio Zanirato

Questo articolo è già stato letto 247 volte!

A.A. CASERTANO: Vitiello, Di Stasio, (27’st Bottiglieri), Mema (22’st Finetti), Mancino, De Carlo, Monteleone, Maydana (22’st Romeo), Illuminato (33’st Jara), Palumbo, Amabile, Balsamo (1’st D’Orta). A disp: Cusimano, Abitino, Megaro, Valentino. All. Di Costanzo

TRASTEVERE: Semprini, Cervoni (47’st Ilari), Laurenzi, Sannipoli, Tarantino, Giordani, Macrì, Crescenzo (27’st Chinappi), Fioretti (33’st Santilli), Corsetti, Proia (19’st Massimo). A disp: D’Alessandro, Lo Porto, Del Moro, Madeddu, Valentini. All. Mazza

ARBITRO: Verrocchi di Sulmona

ASSISTENTI: Bosco di Lanciano e Lombardi di Chieti

MARCATORI: 6’pt Macrì, 37’pt Sannipoli, 15’st Crescenzo

NOTE – Angoli: 2-5. Recupero: 1’pt, 3’st

Il Trastevere torna a segnare e a vincere dopo quattro turni di digiuno e batte, a Pietramelara, l’Aurora Alto Casertano nella ventiquattresima giornata del girone F. I padroni di casa, ultimi e unica squadra dalla Serie A alla D a non aver ancora vinto una partita di campionato, dimostrano di non meritare una classifica così disastrosa e tengono testa agli amaranto sul piano del palleggio. Al primo affondo, però, la squadra di mister Mazza passa in vantaggio con Macrì, che parte da destra, penetra in area e supera Vitiello con un tocco sotto. La reazione dei campani porta la firma di Palumbo, che al 21′ costringe Semprini al primo intervento della sua gara ma al 37′ è ancora il Trastevere ad andare in gol: calcio d’angolo battuto da Macrì e colpo di testa vincente di Sannipoli dal centro dell’area di rigore. Nella ripresa il copione non cambia, la gara si mantiene sui binari di grande correttezza (nessun ammonito alla fine), l’Aurora Alto Casertano mantiene il possesso ma non punge mentre, dall’altro lato, sale in cattedra Corsetti. Il numero 10 amaranto si sacrifica in fase di non possesso e sciorina giocate di qualità in attacco tanto che, dal suo piede, parte il lancio per Crescenzo che batte Vitiello in uscita e chiude definitivamente i conti allo scoccare dell’ora di gioco. L’ultimo terzo di gara è pura accademia, con i padroni di casa che provano a rendere meno amaro il passivo e ci vanno vicini soltanto nel finale con il neo entrato Finetti, la cui conclusione si infrange sulla traversa. Il Trastevere approfitta così sia del concomitante pareggio tra le due terze Atletico Terme Fiuggi e Pineto, per allungare a più quattro il distacco sulle due inseguitrici, sia dell’inatteso scivolone interno della Recanatese, per ridurre le distanze dalla vetta.

Le parole dell’attaccante Claudio Corsetti, al termine della vittoria del Trastevere in casa dell’Aurora Alto Casertano: “Oggi la squadra ha interpretato bene la partita, riuscendo a sbloccarla subito. Col risultato dalla nostra parte siamo riusciti a gestire bene tutte le situazioni che ci sono capitate. Venivamo da un periodo negativo ma la squadra si è sempre allenata bene e ha sempre cercato di conquistare l’intera posta. Impegno e volontà non sono mai mancati, però a volte, nel calcio, alcuni piccoli dettagli possono determinare un risultato, senza contare alcuni episodi che non ci sono stati favorevoli e che sono sotto gli occhi di tutti». Il girone F si conferma come uno dei più equilibrati della categoria e nel prossimo turno il Trastevere è atteso dal derby regionale con l’Atletico Terme Fiuggi: «Nel girone di ritorno ogni partita è difficile perché le squadre che si devono salvare sono consapevoli che manca poco alla fine e devono fare punti a tutti i costi, per questo nessuno ti regala nulla. Con l’Aurora Alto Casertano doveva essere una partita facile sulla carta, ma siamo stati bravi noi a renderla più semplice. L’importante è guardare solo a noi stessi e pensare a fare bene, indipendentemente dall’avversario”.

Il difensore Luca Tarantino commenta il successo del Trastevere in casa dell’Aurora Alto Casertano: “È stato fondamentale sbloccarla subito perché questa è la classica partita in cui, se non segni, diventa tutto più difficile. L’abbiamo approcciata bene e il gol in avvio è stato liberatorio. Giocavamo contro l’ultima ma non abbiamo pensato alla classifica, prima della partita ci siamo guardati negli occhi e ci siamo detti che dovevamo fare bene. Il risultato è positivo e siamo soddisfatti anche della prestazione difensiva, perché non abbiamo concesso nessuna palla gol nitida agli avversari». La sconfitta della Recanatese riporta gli amaranto a -7 dalla vetta: «Il distacco è ancora molto grande in questo momento. Noi pensiamo solo a fare bene e cerchiamo di vincere tutte le partite, altrimenti qualsiasi discorso è inutile. In più dobbiamo anche guardarci le spalle perché dietro non resteranno a guardare. Oggi il Fiuggi ha fatto una grande partita, pareggiando con il Pineto e dovremo stare ancora più attenti nel prossimo turno quando li affronteremo”.

 

Ufficio Stampa Trastevere Calcio s.s.d. a r.l.