Calcio: U19 (Juniores) Nazionale, 10ma giornata gir. H 2018-2019, Ladispoli-Anagni 1-2

Calcio: U19 (Juniores) Nazionale, 10ma giornata gir. H 2018-2019, Ladispoli-Anagni 1-2

17 Novembre 2018 0 Di Giorgio Zanirato

Hits: 24

Questo articolo è già stato letto 727 volte!

Tirrenici sfortunati, piegati nel finale da un pasticcio difensivo; ciociari cinici nello sfruttare le occasioni create

Di Giorgio Zanirato

LADISPOLI: Miccinilli, Maroncelli, Monici (31’pt Roscioli), La Morgia (7’st Mundo), Quinti, Mignanti, Vagnarelli (38’st Cence), Manzari (21’st Camboni), Pallozzi Lavorante, Cannizzo, Antonangeli (30’st Galluzzo). A disp: Kabalczyk, Larocca, Buonanno, De Marco. All. Michele Micheli

ANAGNI: Pennacchia, Testa (39’st Tarquini), Iacovissi, Savone, Massa (33’st Bucciarelli), Paniccia, Toti (27’st Savo), Arduini, Pompili, Cellitti (23’st Pennese), Garau (7’st Crecco). A disp: Viti, Principi, Navarra, Castellucci. All. Giorgio Foglietta (squal., in panchina Mauro Camusi)

ARBITRO: Ashkar di Ciampino

ASSISTENTI: Rapiti e Di Giovenale di Viterbo

MARCATORI: 6’pt Pompili (A); 35’pt Cannizzo (L); 42’st Savo (A)

NOTE: 60 Spettatori. Ammoniti: Cellitti, La Morgia, Monici, Miccinilli, Galluzzo. Angoli: 4-6. Recupero: 1’pt; 5’st

LADISPOLI (RM) – La decima giornata del girone H della Juniores Nazionale, ovvero l’U19 di riferimento alla Serie D, propone (fra le altre sfide in programma) anche il match fra Ladispoli ed Anagni. Una partita fra due compagini neopromosse ed appaiate a quota 9 punti in classifica, in compagnia della deludente Albalonga. Giornata fredda ma soleggiata al “Sale”; padroni di casa ancora privi di Avolio, Pranzetti a cui si aggiunge Mastropietro, ma il tecnico Micheli può contare sull’apporto del ’98 Cannizzo, sceso dalla prima squadra in virtù della squalifica giunta come conseguenza dell’espulsione rimediata mercoledì a S. Teodoro; negli ospiti è ancora squalificato il tecnico Foglietta. 

La prima emozione si materializza al 5′, con il calcio piazzato di Quinti; palla oltre la traversa. Passano quattro minuti e l’Anagni (al primo affondo vero e proprio della partita) mette la freccia: Arduini vince un ottimo contrasto e serve Toti; l’esterno ospite s’invola sull’out di destra, entra in area e serve un cioccolatino a Pompili, che realizza addirittura di tacco a porta pressoché sguarnita. I padroni di casa provano una timida reazione solamente al 30′, con il cross di Vagnarelli da sinistra, per il colpo di testa senza grosse pretese di Pallozzi Lavorante; palla che scivola a fondo campo. I tirrenici ci provano di nuovo un minuto più tardi; Quinti pesca con il contagiri Antonangeli che, saltato splendidamente l’uomo, entra in area ma calcia debolmente con il destro. Pennacchia non ha problemi nel parare a terra. E’ comunque un buon momento della partita per la formazione di Micheli, che riesce a pareggiare i conti al 35′ quando, su cross di Vagnarelli, Cannizzo deposita in rete a due passi dalla linea bianca, ma non esulta. E’ questa l’ultima emozione della prima frazione di gioco, che si chiude dunque sull’1-1. 

In avvio di ripresa, è ancora il capitano-bomber degli ospiti Pompili a provarci all’8′, ma questa volta la palla finisce a lato (pur dando l’illusione del goal). Annullato il possibile vantaggio dei padroni di casa al 13′, per un presunto fuorigioco di Roscioli, dopo una meravigliosa azione personale di Manzari. Le immagini sono a vostra disposizione; a noi sembra che sia Cellitti a tenere in gioco il n°15 ladispolano, ma comunque a voi l’ultima parola. Altro episodio sfortunato per il Ladispoli al 18′: Mundo crossa, Pennacchia e Cannizzo entrano in collisione; la palla diventa buona per Antonangeli che di prima colpisce il palo. Sulla respinta del legno Cannizzo è il più lesto di tutti a trovare il pallone, ma la conclusione dell’ex Tor Sapienza e Fidene scheggia la traversa ed esce. La squadra ospite prova a tornare avanti sei giri di lancette più tardi, con un calcio di punizione battuto da Testa sul quale Miccinilli è chiamato agli straordinari; concesso il corner, ma evitati guai più seri. I tirrenici rispondono con una bella conclusione dalla distanza di Galluzzo, sulla quale è altrettanto bravissimo Pennacchia a respingere di pugno. Al 42′, con il Ladispoli tutto proiettato in avanti a caccia del goal-vittoria, arriva invece il contropiede propiziato da un rimpallo vinto da parte di Bucciarelli, che porta al tiro vincente del neo entrato Savo, abile a siglare il definitivo 2-1 per la formazione dello squalificato Foglietta. 

Una sconfitta che brucia quindi in casa Ladispoli, ma la crescita deve continuare aldilà degli episodi. Testa alla prossima sfida, che sarà sabato prossimo a Pavona con l’Albalonga di Roberto Coscia. D’altra parte, gioisce l’Anagni per un successo importante che può dare una scossa a tutto l’ambiente e fungere da spinta motivazionale anche per la prima squadra del pur bravo Manolo Liberati. 

 

 

23     TRASTEVERE, APRILIA

21      SFF ATLETICO

19      CASSINO

18      LATINA

17      FLAMINIA

13      MONTEROSI

12      ANAGNI, ALBALONGA

11       ANZIO, OSTIA M.

9        LADISPOLI

7        ARTENA

1         L. ROMA