Calcio: U21, Italia in ritiro a Formello

Calcio: U21, Italia in ritiro a Formello

29 Maggio 2019 0 Di Giorgio Zanirato

Hits: 52

Questo articolo è già stato letto 318 volte!

Di Giorgio Zanirato

Fonte notizie: www.figc.it

ROMA – Parte ufficialmente oggi, 29 Maggio, l’operazione Europeo per la nazionale U21 di Luigi “Gigi” Di Biagio. L’ex centrocampista di Roma ed Inter, dopo aver “traghettato” anche la formazione maggiore in attesa della nomina a Ct di Roberto Mancini, torna così ad allenare i suoi ragazzi, in vista della manifestazione continentale di categoria, che quest’anno vedrà (per la prima volta) gli Azzurrini essere i padroni di casa. Per qualche giorno (esattamente fino a sabato 8 giugno), la selezione italiana effettuerà gli allenamenti presso l’impianto sportivo della Lazio a Formello. Nella giornata di giovedì il ct Di Biagio diramerà la lista ufficiale dei 23 convocati che prenderanno effettivamente parte al torneo che, in caso di successo, garantisce il pass per le Olimpiadi di Tokyo 2020. Da lunedì 10, la comitiva azzurra si trasferirà presso il centro sportivo di Casteldebole (Bologna), sede del club rossoblù emiliano, individuato come ritiro ufficiale per tutta la durata della competizione. Inserita nel Gruppo A, l’Italia disputerà la gara d’esordio contro la Spagna domenica 16 giugno allo Stadio ‘Renato Dall’Ara’ di Bologna, per poi affrontare nell’ordine la Polonia (mercoledì 19 giugno, ore 21.00 a Bologna) e infine il Belgio (sabato 22 giugno, ore 21.00 a Reggio Emilia).

ALBO D’ORO – L’Italia comanda l’Albo d’Oro della competizione, con cinque successi (uno in più della Spagna, ndr) su sette finali disputate: tre di questi trionfi arrivarono sotto la gestione dell’indimenticato Cesare Maldini (’92, ’94, ’96). Quattro anni più tardi fu una doppietta di Pirlo a regalare il trionfo azzurro ai ragazzi di Marco Tardelli. E’ infine datato 2004 l’ultimo alloro italiano: 3-0 alla Serbia con Claudio Gentile in panchina.

Per la prima parte della preparazione, nella sede romana questi sono i giocatori chiamati dal tecnico Di Biagio:

Portieri: Emil Audero (Sampdoria), Alex Meret (Napoli), Lorenzo Montipò (Benevento);

Difensori: Claud Adjapong (Sassuolo), Alessandro Bastoni (Parma), Kevin Bonifazi (Spal), Arturo Calabresi (Bologna), Davide Calabria (Milan), Fabio De Paoli (Chievo Verona), Federico Dimarco (Parma), Sebastiano Luperto (Napoli), Giuseppe Pezzella (Genoa), Filippo Romagna (Cagliari);

Centrocampisti: Francesco Cassata (Frosinone), Gaetano Castrovilli (Cremonese), Manuel Locatelli (Sassuolo), Rolando Mandragora (Udinese), Alessandro Murgia (Spal), Sandro Tonali (Brescia), Luca Valzania (Frosinone);

Attaccanti: Federico Bonazzoli (Padova), Patrick Cutrone (Milan), Ferdinando Del Sole (Pescara), Gabriele Moncini (Cittadella), Riccardo Orsolini (Bologna), Vittorio Parigini (Torino), Riccardo Sottil (Pescara).

Staff – Capo delegazione: Massimo Ambrosini; Dirigente accompagnatore: Vincenzo Marinelli; Coordinatore delle Nazionali Giovanili: Maurizio Viscidi; Allenatore: Luigi Di Biagio; Segretario: Mauro Vladovich; Assistente allenatore: Massimo Mutarelli, Carmine Nunziata; Preparatore atletico: Vito Azzone; Preparatore dei portieri: Antonio Chimenti; Match analyst: Filippo Lorenzon; Medici: Angelo De Carli e Luca Gatteschi; Nutrizionista: Cristian Petri; Fisioterapisti: Enzo Paolini, Alfonso Casano, Emiliano Bozzetti. Ufficio squadre nazionali: Manfredi Martino.