Calcio: Virtus Divino Amore, esordio positivo per Fasolino

Calcio: Virtus Divino Amore, esordio positivo per Fasolino

28 Febbraio 2019 0 Di Elia Modugno

Hits: 54

Questo articolo è già stato letto 435 volte!

Roma – Non è nemmeno fortunata la Virtus Divino Amore. La formazione di mister Andrea Fagiolo è stata sconfitta per 2-1 sul campo del Città di Pomezia quinto della classe al termine di una gara gagliarda, propositiva e coraggiosa. La nota positiva è stata rappresentata dall’esordio stagionale del giovane portiere classe 2001 Alfonso Fasolino, autentico prodotto del vivaio della Virtus Divino Amore che già l’anno scorso giocò due partite ufficiali con la prima squadra ardeatina tra l’altro parando un rigore durante la prima gara.

«L’ipotesi di poter giocare mi era stata accennata al sabato da mister Fagiolo – rimarca Fasolino – Mi ha detto di avermi visto bene in allenamento e che stava pensando di darmi un posto da titolare. Ho cercato di entrare in partita a livello di concentrazione già dal giorno precedente, anche se nei primi minuti della gara l’emozione era notevole. Poi dopo il primo intervento mi sono sciolto e ho pensato solo a dare il massimo». Il giovane estremo difensore parla della gara più in generale. «Se avessimo vinto non avremmo rubato nulla: abbiamo creato e sciupato tante occasioni, non siamo stati nemmeno fortunati – dice Fasolino – Nel primo tempo siamo andati in vantaggio con Marino, ma il Città di Pomezia è subito riuscito a trovare il gol del pareggio. Prima dell’intervallo, tra le varie occasioni avute, c’è stato anche un calcio di rigore sbagliato dallo stesso Marino, poi nella ripresa siamo rientrati in campo con la stessa carica e decisione, ma a un quarto d’ora circa dalla fine abbiamo subito il gol del 2-1 con un gran tiro che è terminato all’incrocio». Fasolino parla del rapporto con lo “storico” guardiano della porta della Virtus Divino Amore, Alfredo Egizi.

«Tra noi passano vent’anni e quindi il rapporto è speciale. Lui, come anche gli altri compagni di squadra, mi “coccolano” e mi stimolano. Alfredo è un uomo fondamentale per la mia crescita: ringrazierò sempre lui, il preparatore dei portieri Tommaso Grilli e mister Andrea Fagiolo per la fiducia e i consigli che mi danno continuamente» rimarca il portiere che ha cominciato a giocare con la Virtus Divino Amore nella Scuola calcio e non si è mai spostato dal club ardeatino. «Domenica torneremo in campo determinati e fiduciosi per la sfida contro la Vivace Furlani quarta della classe: un’altra gara difficile, ma se giochiamo come a Pomezia possiamo fare risultato. La classifica è ancora corta e il gruppo continua a credere anche nella salvezza diretta».

Area comunicazione Virtus Divino Amore calcio