Canottaggio: Piediluco, al via il Memorial Paolo d’Aloja 2019

Canottaggio: Piediluco, al via il Memorial Paolo d’Aloja 2019

12 Aprile 2019 0 Di Giorgio Zanirato

Hits: 134

Questo articolo è già stato letto 639 volte!

PIEDILUCO – Parte oggi pomeriggio con le eliminatorie la Regata Internazionale “Memorial Paolo d’Aloja” che vede al via gli equipaggi di 35 nazioni. Alcune di queste, quattordici, sono Nazioni in via di sviluppo per il canottaggio e, quindi, hanno partecipato al FISA Training Camp, altre invece sono Nazioni importanti e tra i Paesi che, insieme all’Italia, primeggiano in ambito internazionale. Saranno in gara, infatti, nazioni come la Romania (in gara con le campionesse mondiali in doppio PL, i vicecampioni mondiali in due senza e l’otto 6° ai mondiali 2018), l’Olanda (che schiera il quattro di coppia 4° ai mondiali 2018), la Lituania (in gara con il doppio femminile oro ai mondiali 2018, con il singolo maschile bronzo sempre ai mondiali 2018), l’Irlanda (con la campionessa del mondo 2018 nel singolo femminile).

Tra l’altro a questa 33esima edizione del Memorial d’Aloja, nonostante la concomitanza con i Croatia Open, che si svolgeranno a Zagabria domani e domenica, partecipa anche la Croazia, con le campionesse del mondo junior del 2017 in quattro senza, oltre alla Serbia. Due nazioni che hanno ritenuto di essere presenti anche in questo evento per testare i propri atleti nel contesto agonistico di alto livello, come è diventato questa internazionale d’apertura italiana. L’Italia, invece, è presente con tutta la compagine assoluta, tra cui spiccano i campioni del mondo assoluti 2018 in quattro di coppia (Filippo Mondelli, Andrea Panizza, Giacomo Gentili, Luca Rambaldi), il doppio pesi leggeri argento ai mondiali dello scorso anno (Stefano Oppo, Pietro Willy Ruta), mentre il quattro senza maschile vice campione del mondo 2018 scenderà in acqua con Cesare Gabbia, al posto di Matteo Lodo (fermo per un risentimento fisico), Bruno Rosetti, Matteo Castaldo e Marco Di Costanzo. 

L’ammiraglia maschile, e tutto il settore femminile, in questa fase della stagione gareggia con formazioni ancora sperimentali poiché il Direttore Tecnico Cattaneo sta testando gli atleti. Da seguire Clara Guerra che, smessi i panni della peso leggero, prova a percorrere l’avventura tra le senior, e il due senza di Alessandra Patelli e Sara Bertolasi che dovranno lottare, oltre che con gli equipaggi stranieri in gara, anche con le compagne di squadra Kiri Tontodonati e Aisha Rocek: la coppia azzurra che, attualmente, pare più in forma. Insomma è un 33° Memorial da seguire attentamente e chi non sarà a Piediluco potrà farlo sintonizzandosi sulle reti Rai che garantiscono tre ore di diretta sia sabato che domenica. Questi gli orari: sabato 13 aprile – RAI Sport HD 8.30-11.30; domenica 14 aprile – RAI Sport HD 8.30-11.30.

Federazione Italiana Canottaggio