Ciclismo: Fervono i preparativi per il Trofeo Bike Academy

Ciclismo: Fervono i preparativi per il Trofeo Bike Academy

27 Marzo 2021 0 Di Giorgio Zanirato

Hits: 132

Questo articolo è già stato letto 211 volte!

E’ ancora in pieno fermento la macchina organizzativa del Trofeo Bike Academy-Abmol-Monzon Vini-Micheli International Connections, con validi motivi di interesse e tante aspettative in questo avvio di stagione, condizionato dall’andamento dell’emergenza Covid, da parte dei migliori allievi e juniores del Centro-Sud Italia in gara ad Ancarano domenica 28 marzo.

Per tutti i partecipanti, percorso comune di 5,2 chilometri con 9 giri da compiere per gli allievi (start alle 9:30 di fronte al Bar Fenice, 150 iscritti) e 16 per gli juniores (150 circa al via previsto alle 14:30) con logistica e quartier generale presso gli impianti sportivi attigui alla zona di partenza e di arrivo.

Una manifestazione che vuole far parlare molto di sè in futuro ma che attualmente ha richiesto sforzi organizzativi non indifferenti da parte dell’Abmol Eventi, anche sotto il profilo istituzionale grazie al comune di Ancarano, per far sì che si possa svolgere in sicurezza per gli atleti e per i team, rispettando le norme anti contagio. Da rimarcare anche l’ingresso dei nuovi partner Monzon Vini e Micheli International Connections, ad affiancare Ema Impianti, per un doppio appuntamento che è stato preparato in tempi record ed inserito nel calendario regionale FCI Abruzzo soltanto in pochi giorni.

Da parte mia i più sentiti complimenti all’organizzazione – è il commento di Maurizia Corradetti, presidente del comitato provinciale FCI Teramo – per aver saputo coinvolgere l’amministrazione comunale anche per la messa in sicurezza del percorso di gara nel rifacimento di alcuni tratti del manto stradale. Vanno riconosciute all’Abmol Eventi sensibilità e collaborazione verso il ciclismo giovanile nell’esser riuscita, in così poco tempo, a creare l’opportunità di inserire in calendario questa gara, resa possibile anche grazie al supporto del comitato regionale presieduto da Mauro Marrone. Mi rende particolarmente orgogliosa come presidente del comitato provinciale di Teramo vedere le società unirsi con spirito collaborativo e costruttivo, per far fronte alle difficoltà del periodo ed impegnarsi affinché si riesca a permettere che l’attività agonistica vada avanti anche se la pandemia non vuole mollare la presa. Tutto questo evidenzia il valore ed i principi del ciclismo e dello sport, oltre al sacrificio di tutti coloro che ruotano intorno all’organizzazione generale dell’evento”.

Luca Alò