Ciclismo: Canosa di Puglia, trionfo di Chiola al Gp di Apertura

Ciclismo: Canosa di Puglia, trionfo di Chiola al Gp di Apertura

26 Marzo 2019 0 Di Giorgio Zanirato

Hits: 88

Questo articolo è già stato letto 625 volte!

CANOSA DI PUGLIA – Con forti riflessi abruzzesi, il Gran Premio di Apertura è stato preda di Nicolas Chiola in una giornata che non dimenticherà insieme al compagno di squadra Lorenzo Di Donato, regalando alla Vini Fantini Sportur Free Bike una gioia immensa nella classica organizzata dall’Asd Caniusium Bike che ha visto il podio completato dal sicliano Davide Aricò del Team Nibali.

Grande la mole di lavoro profusa dal sodalizio ciclistico in loco con la regia di Vito Pagano, ricambiata da una partecipazione di atleti (94) di buon livello tecnico per la seconda gara juniores in calendario del Centro-Sud Italia, la prima in Puglia che ha avuto luogo sul collaudato anello urbano ed extra-urbano ripetuto 13 volte attorno Canosa di Puglia, città che ha dato i natali al compianto dottor Michele Fontana, figura insostituibile che ha trasmesso i veri valori dello sport a tutta la comunità canosina.

Nella fase iniziale e centrale di gara, ad inserirsi fra i protagonisti Giulio Adduci (Cps Professional Team), Davide Guarcini (Il Pirata Team Terracirce) e Simone Berardi (Team Stipa Milano) in occasione del primo traguardo volante e di nuovo Adduci su Catello D’Auria (D’Aniello Cycling Wear) e Alessandro Capoferri (Team Stipa Milano) al secondo traguardo volante ma nel combattutissimo epilogo allo sprint e con il rettilineo di arrivo in leggera salita è uscito vincente Chiola con un formidabile spunto veloce e con il podio occupato dal compagno di squadra Di Donato mentre si è dovuto accontentare della terza piazza Aricò. Giù dal podio Fabrizio Ciro Cucciniello (Cps Professional Team), Nicholas Malizia (Cycling Team Fonte Collina), Francesco Binetti (Cps Professional Team), Giuseppe De Laurentiis (Vini Fantini-Sportur-Free Bike), Simone D’Alessandro (Vini Fantini-Sportur-Free Bike), Lino D’Amora (D’Aniello Cycling Wear) e Giulio Adduci (Cps Professional Team), classificati entro la decima posizione.

A tenere più partecipe il pubblico con i continui aggiornamenti sull’andamento della corsa dal palco premiazioni lo speaker Pino Grisorio che ha accolto anche le autorità premianti Sergio Fontana (amministratore unico della Farmalabor e figlio del Dottor Michele Fontana), Ester Turchiarelli (moglie del dottor Michele Fontana, Roberto Morra (sindaco di Canosa di Puglia), Antonio Pizzuto (consigliere comunale), Riccardo Piccolo (fiduciario Coni Canosa), Oronzo Simeone (presidente del comitato regionale FCI Puglia), Lorenzo Spinelli (presidente del comitato provinciale FCI Bari Bat) e Cosimo Patruno (presidente della commissione giudici di gara FCI Puglia).

Il finale era molto tecnico e le ultime curve sono riuscite a prenderle bene – ha commentato Chiola, pescarese di Cepagatti – Bisognava essere molto lucidi e sono felicissimo del risultato. Dedico la vittoria alla mia famiglia, che ha sempre fatto tanti sacrifici per me. Oggi ha contato molto il gioco di squadra e per ricambiare il grande lavoro dei miei compagni di squadra, mi sono fatto trovare pronto al momento giusto e e spero di continuare così”.

Gli ha fatto eco il compagno di squadra Di Donato: “Dopo tanto duro allenamento invernale è arrivato per me un piazzamento importante, tanta era la voglia di riscatto. La squadra oggi è stata eccezionale in tutto e per tutto ma i complimenti più grandi vanno a Nicolas Chiola che ha ritrovato la zampata giusta”.

Alla vittoria di Chiola e al secondo posto di Di Donato, si sono aggiunti i piazzamenti di De Laurentiis e D’Alessandro per un totale di quattro uomini Vini Fantini nei primi dieci dell’ordine di arrivo e ciò non fa che premiare l’impegno e la determinazione della squadra presieduta da Genny Di Comun e diretta dai tecnici Fabrizio Orlando e Pasquale Parmegiani dopo aver sfiorato la vittoria il 17 marzo a Sant’Egidio alla Vibrata.

Credit fotografico Lo Stradone e video a cura di Roberto Ferrante https://www.youtube.com/watch?v=Rtx36ERiupU

ORDINE DI ARRIVO

1. Nicolas Chiola (Vini Fantini-Sportur-Free Bike) 89 chilometri in 2.10’39” media 40,873 km/h

2. Lorenzo Di Donato  (Vini Fantini-Sportur-Free Bike)

3. Davide Arico’ (Team Nibali)

4. Fabrizio Ciro Cucciniello (Cps Professional Team)

5. Nicholas Malizia (Cycling Team Fonte Collina)

6. Francesco Binetti (Cps Professional Team)

7. Giuseppe De Laurentiis  (Vini Fantini-Sportur-Free Bike)

8. Simone D’Alessandro (Vini Fantini-Sportur-Free Bike)

9. Lino D’Amora (D’Aniello Cycling Wear)

10. Giulio Adduci (Cps Professional Team)

11. Andrea Iulianella (Vini Fantini-Sportur-Free Bike)

12. Francesco Pio Di Salvo  (Team Coratti)

13. Mattia Rivitti (Team Stipa Milano)

14. Stefano Michini (Gulp Pool Val Vibrata)

15. Davide Guarcini (Il Pirata Team Terracirce)

16. Andrea Spaziani (Team Coratti)

17. Antonio Nacci (Ciclo Team Laerte)

18. Catello D’Auria (D’Aniello Cycling Wear)

19. Gabriele Luigi Di Febo  (Gulp Pool Val Vibrata)

20. Luca D’Ettorre (Gulp Pool Val Vibrata)

21. Richard Perica (Team Coratti)

22. Alessandro Falabella (D’Aniello Cycling Wear)

23. Massimiliano Presutti (Vini Fantini-Sportur-Free Bike)

24. Emanuele Pellecchia (Il Pirata Terracirce Pontina Discount)

25. Mario Iannone (Cps Professional Team)

26. Federico Cardone (Cps Professional Team)

27. Luca Marziale (Il Pirata Terracirce Pontina Discount)

28. Simone Berardi (Team Stipa Milano)

29. Samuele La Terra Pirre’ (Team Nibali)

30. Simone De Cosimo (Pro.Gi.T. Cycling Team)

31. Riccardo Meschini (Team Logistica Ambientale)

32. Giovanni Desiderio (Pro.Gi.T. Cycling Team)

33. Karim Egidio Raviele (Cps Professional Team)

34. Gabriele Monaldi (Team Coratti)

35. Nicolas Morganti (Cycling Team Fonte Collina)

36. Antonello Spinelli (Ciclo Team Laerte)

37. Lorenzo De Rinaldis  (Pro.Gi.T. Cycling Team)

38. Simone Forcina (Cps Professional Team)

39. Giovanni Schiaroli (Cycling Team Fonte Collina)

Luca Alò