Pallanuoto: Serie C, terza vittoria per l’F&D

Pallanuoto: Serie C, terza vittoria per l’F&D

23 Febbraio 2020 0 Di Giorgio Zanirato

Hits: 268

Questo articolo è già stato letto 493 volte!

Nell’equilibratissimo campionato di Serie C maschile di pallanuoto, l’F&D Waterpolis di mister Criserà ottiene la terza vittoria in cinque gare e si issa in testa alla classifica con nove punti. Il match contro il Centumcellae si è concluso 11-10 per i castellani, ma il risultato è ingannevole visto l’andamento della partita. 4-1, 2-2, 3-1 i parziali dei primi tre tempi, prima del 2-5 finale che ha visto il recupero ospite. A segno per l’F&D Droghini (doppietta), De Rosa (tripletta), Cedroni, Tonon, Gualandi (doppietta), Colanera (doppietta). Fino a metà quarto tempo la gara non è mai stata in discussione, poi un calo di concentrazione ha permesso al Civitavecchia di rientrare in gara e sfiorare l’impresa.

Non ha gradito questo rischio mister Criserà, che ha così commentato la vittoria: “L’11-10 potrebbe indurre a pensare ad una gara tirata, ma in realtà per tre tempi abbiamo giocato benissimo e negli ultimi quattro minuti forse certi del risultato abbiamo perso concentrazione sbagliando azioni in attacco e rilassandoci mentalmente in difesa. La rimonta fortunatamente non è stata completata dagli ospiti – ha detto il mister – ma questa deconcentrazione ci ha fatto rischiare grosso in una partita condotta per gran parte con buon piglio e ottime ripartenze. Dobbiamo quindi lavorare mentalmente, non si può rischiare e l’ho detto subito a giocatori: serve fare tesoro di questi errori”.

Il tecnico guarda al futuro e al prossimo incontro che vede l’F&D affrontare la Roma 2020, seconda a 8 punti: “C’è da lavorare, manca ancora un po’ di amalgama con i nuovi arrivati, sono contento comunque della vittoria e miglioreremo in fase difensiva quando occorre gestire con autorevolezza. Dopo il 9-4 avremmo dovuto fare diversamente ma comunque portiamo a casa una vittoria importante che ci permette di allungare in classifica con un’altra partita in casa”.

Rocco Della Corte