Giro d’Italia: 16/a tappa, Giulio Ciccone trionfa nel tappone della corsa rosa

28 Maggio 2019 0 Di Elia Modugno

Hits: 48

Questo articolo è già stato letto 237 volte!

La 16/a tappa, da Lovere a Ponte di Legno transitando per il Mortirolo, incorona Giulio Ciccone. È il ciclista abruzzese infatti ad aggiudicarsi il tappone di questa edizione della corsa rosa.

Ciccone è stato uno dei protagonisti dell’attacco di giornata ed è riuscito a resistere fino alla fine insieme al ceco Jan Hirt; con quest’ultimo però c’è stata poca collaborazione nel finale, ma Ciccone è riuscito comunque a precederlo all’arrivo. Queste le dichiarazioni del vincitore: “Il mio obiettivo principale al Giro era un successo di tappa. La classifica di miglior scalatore è il mio secondo obiettivo ed ho un grande vantaggio che cercherò di gestire al meglio”.

Tra i big Vincenzo Nibali ha provato a smuovere le acque con un attacco sul Mortirolo. Una mossa che ha mandato in confusione lo sloveno Roglic, scivolato in terza posizione in classifica generale e più lontano dalla maglia rosa. Carapaz al contrario ha tenuto e ora sogna seriamente la vittoria finale. Nibali può ancora dire la sua nelle tappe di montagna di venerdì e sabato per ricucire parte del distacco dal sudamericano. Domani intanto partenza da Commezzadura e arrivo ad Anterselva, località celebre per il biathlon. Tre GPM di categoria non elevata con un arrivo in salita di circa 6 km.

CLASSIFICA GENERALE

1 – Richard Carapaz (Movistar Team)

2 – Vincenzo Nibali (Bahrain – Merida) a 1’47”

3 – Primoz Roglic (Team Jumbo – Visma) a 2’09”

4 – Mikel Landa (Movistar Team) a 3’15”

5 – Bauke Mollema (Trek – Segafredo) a 5’00”