La Rustica (calcio, Prom.), vittoria di misura in Coppa. Maxim: «Potevamo gestire meglio»

La Rustica (calcio, Prom.), vittoria di misura in Coppa. Maxim: «Potevamo gestire meglio»

4 Ottobre 2018 0 Di Ufficio Stampa Sport Plus

Hits: 9

Questo articolo è già stato letto 360 volte!

Roma – Il La Rustica ha immediatamente riscattato il primo k.o. stagionale (lo 0-1 interno di domenica scorsa contro il De Rossi in campionato) e ha superato per 3-2 il forte Fiumicino nell’andata dei 32esimi di finale di Coppa Italia. Sul campo di casa, i ragazzi di mister Daniele Paolini hanno giocato una splendida prima frazione (chiusa sul 3-0), salvo poi “sedersi” nel secondo tempo e subire la parziale rimonta dei tirrenici. «C’è più rammarico che soddisfazione per il risultato finale – dice il centrocampista esterno classe 1990 Marius Florin Maxim – Abbiamo giocato un primo tempo molto positivo, creando tanto e realizzando tre reti. Poi avremmo dovuto gestire meglio la partita e invece un calcio di rigore a inizio ripresa l’ha cambiata». Maxim, autore della prima marcatura capitolina (poi seguito da Massella e Pansera, tutti in rete su splendide intuizioni di un Simonetta in formato assist-man), è stato protagonista sfortunato proprio dell’episodio del penalty con cui il Fiumicino si è rifatto sotto. «Un contatto spalla a spalla, l’arbitro ha valutato così» dice l’esterno di centrocampo che parla delle possibilità di qualificazione delle due squadre. «Credo che al momento siamo un pizzico davanti noi, direi 52%. Sappiamo benissimo che a Fiumicino ci sarà da sudare anche perché loro sono una squadra attrezzata e non a caso sono in testa al nostro girone di campionato». Messa da parte momentaneamente la parentesi di Coppa (se ne riparlerà tra due settimane), il La Rustica si rituffa nel campionato e inizia a preparare la complicata trasferta con l’Atletico Torrenova di domenica prossima. «Una squadra che ad inizio stagione era indicata tra le possibili favorite. Il loro inizio non è stato dei migliori, ma sono una formazione forte e poi su quel campo è sempre complicato giocare». La chiusura di Maxim è sulle prospettive del La Rustica in questa stagione. «La società ha rinforzato il gruppo rispetto alla scorsa stagione, abbiamo il dovere di stare nelle zone alte della classifica».