Calcio: Eccell., M. Cimini-Anzio 1-1

Calcio: Eccell., M. Cimini-Anzio 1-1

23 Febbraio 2020 0 Di Giorgio Zanirato

Hits: 65

Questo articolo è già stato letto 143 volte!

MONTI CIMINI: Iacomini, Mastrodonato, Prosperi, Gasperini, Razzini, Piergentili, Bragalone, Mamarang, Nacioglu (40’st Vitali), M. Vittorini, Nuti (22’st Di Battista). A disp: Bertollini, Piermattei, Todja, Moronti, Giurato, Massaini, Tektak. All. Scorsini

ANZIO: Rizzaro, Lommi, Poltronetti (40’st Pangallo), Marino, Pucino, Martinelli, Giordani (18’st D’Amato), Visone, Camilli (32’st Bernardi), Florio, Murasso. A disp: Trombetta, Ludovisi, Indorante. All. Guida (squal., in panchina Cesarini)

ARBITRO: Germano di Ostia Lido

ASSISTENTI: Dattilo e Passeri di Roma 1

MARCATORI: 27’pt rig. Vittorini (M); 43’pt rig. Camilli (A)

NOTE: Ammoniti: Mastrodonato, Marino, Martinelli, Gasperini, Poltronetti. Angoli: 2-3. Recupero: 4’st

VIGNANELLO (VT) – Cesarini, in panchina al posto dello squalificato Guida, ripropone lo stesso undici che ha battuto la Boreale la scorsa settimana, con Camilli in attacco supportato da Giordani, Florio e Murasso. L’avvio di gara è promettente, i padroni di casa ci provano al 4’ con una combinazione tra Nacioglu e Vittorini che porta alla conclusione di quest’ultimo a lato, l’Anzio risponde con Murasso, che non inquadra lo specchio dopo aver rubato palla sulla trequarti. Al 25’ gialloneri in vantaggio: Lommi atterra in area Nuti, l’arbitro indica il dischetto e Vittorini spiazza Rizzaro.

La reazione neroniana è affidata a Camilli, che al 35’ impegna Iacomini su punizione. Il pareggio arriva al 43’, anche in questo caso dal dischetto. Marino colpisce la traversa su azione d’angolo e sul successivo tiro dalla bandierina è ancora Marino protagonista, atterrato da Mastrodonato al momento di battere a rete. Dal dischetto Camilli firma l’uno a uno e manda in archivio il primo tempo. Nella ripresa l’Anzio colleziona occasioni ma non riesce a completare la rimonta. Al 49’ Florio non arriva per pochi centimetri sul filtrante di Poltronetti e tre minuti più tardi una combinazione analoga tra i due porta al tiro dall’attaccante, travolto dall’uscita di Iacomini.

Il portiere viene salvato da Prosperi, appostato sulla linea e abile ad evitare che la palla entri in porta. Al 53’ Giordani pesca Martinelli in area su punizione, Iacomini neutralizza senza difficoltà. Nel quarto d’ora finale è sempre l’Anzio a cercare con insistenza la via del gol e a reclamare per un intervento in area su Lommi, atterrato al momento della battuta a rete da posizione favorevole. L’arbitro lascia correre tra le proteste dei giocatori ospiti che chiedevano il secondo calcio di rigore e l’espulsione del difensore. L’ultimo brivido lo regala Marino, il cui tiro al volo in pieno recupero termina a lato.


ASD ANZIO CALCIO 1924