Calcio: A tu per tu con Roberto Iommi

Calcio: A tu per tu con Roberto Iommi

20 Novembre 2020 0 Di Giorgio Zanirato

Hits: 54

Questo articolo è già stato letto 94 volte!

In casa Ostiantica si prosegue con giovanili e scuola calcio nel pieno rispetto delle regole e del DPCM, parola al tecnico dell’U17 dell’Ostiantica Roberto Iommi.


Buongiorno mister, come si sta organizzando l’Ostiantica a livello di settore giovanile? State proseguendo le sedute? Come va con la squadra?
L’Ostiantica sta lavorando bene, grazie al DS ed al DT con interventi del Presidente e il lavoro strepitoso di scouting, sta costruendo staff tecnico e gruppi squadra, ho visto arrivare tanti ragazzi di valore in questi mesi. Il virus sta rallentando tutti ma non ho dubbi che sia una società in crescita esponenziale, sarebbe bello riuscire a portare gruppi nell’Elite di categoria”.


Quale è il tuo pensiero in merito alla sospensione del calcio regionale? Saresti andato avanti o secondo te bisogna cambiare i protocolli? Se si, cosa proponi?
“La sospensione è stata decisa da staff scentifico, dobbiamo fidarci, è da pazzi affermare che sia sbagliato. Egoisticamente ci danneggia ma non posso dire è un un’errore anzi dico è corretto. Le società sono in difficoltà, bisogna aiutarle e la Federazione deve aiutarle, lo Stato deve aiutarle. La tempesta passerà e tornerà il sole”.


Quale è l’umore dei ragazzi in queste settimane? Come si gestisce un gruppo in un momento di tale difficoltà? 
“I ragazzi sono innamorati di questo sport, l’umore è alto, cerco di gestire questo periodo con sedute di allenamento non pesanti in modo da far divertire i ragazzi. Andiamo avanti con tenacia e sono sicuro che tutti insieme vinceremo”.


Quale è il tuo auspicio per il prossimo futuro?
“Il mio auspicio è iniziare il 9 gennaio il campionato e tutto di un fiato arrivare a maggio con un ricordo lontano del 2020 pandemico”.

 

Ufficio stampa Ostiantica 1926