Calcio: Allievi Elite, Ottavia-T. T. Teste 0-1

Calcio: Allievi Elite, Ottavia-T. T. Teste 0-1

12 Gennaio 2020 0 Di Giorgio Zanirato

Hits: 50

Questo articolo è già stato letto 108 volte!

Di Giorgio Zanirato

OTTAVIA: Campisi, Piacente (38’st Carollo), Mari (24’st Moretti), Di Gioia, Baldini, Giammarioni, Grenga (9’st Deodati), Catalli (18’st Chinche Gomez), Carella, Colaiacomo, Berardi. A disp: Castelli, Casalino, Paris, Mesiti, Rovecchio. All. Fabio Palmucci

T. T. TESTE: D’Alessandro, Mariani, Ferlicca, Zucchelli, Verrengia, Maini, Adilardi (31’st Vlad Rares), Spila (34’st Crognale), Halili (25’st Panatta), Chimenti (45’st Briatico), Di Fiore (25’st Roscilli). A disp: Violante, Camilloni, Pucci, Gagliardi. All. Valerio D’Andrea

ARBITRO: Romiti di Viterbo

MARCATORE: 21’pt Chimenti

NOTE: Spettatori 150 circa. Espulso: Vlad Rares (T) al 44’st per somma di ammonizioni. Ammoniti: Mari, Grenga, Di Gioia, Piacente, Giammarioni. Angoli: 2-7. Recupero: 2’pt; 5’st

ROMA – La Tor Tre Teste espugna il “Di Marco” e continua il testa a testa in cima alla classifica con il sorprendente Ciampino. Per l’Ottavia un altro ko a testa altissima, dopo quello di sette giorni fa contro il Savio, due formazioni certamente di altro spessore e obiettivi rispetto all’undici di Palmucci.

La prima occasione del match è dei padroni di casa, che impegnano D’Alessandro in una non semplice deviazione oltre la traversa, sugli sviluppi di un bel calcio piazzato di Mari dalla distanza. Il punteggio si sblocca al 21′, quando il pallone arriva sui piedi di Chimenti, che supera Campisi da posizione centrale. Con quest’azione si chiude anche la prima frazione al Di Marco: 1-0 in favore della Tor Tre Teste.

La ripresa si apre subito con un brivido, provocato dal palo colpito da Di Fiore dal limite, con Campisi che riesce comunque a far sua la sfera sulla respinta del legno (7′). Ottavia vicinissima al pareggio al 21′: sugli sviluppi di un calcio di punizione battuto da Mari, Di Gioia gira di testa un pallone che si stampa sulla traversa prima e sul palo in seconda battuta. Sulla ribattuta, Carella si divora un’occasione clamorosa, spedendo oltre il montante trasversale di testa il possibile pallone dell’1-1. La partita si chiude con un altro legno, per la Tor Tre Teste: Chimenti dal limite colpisce la traversa a Campisi superato.