Pallanuoto: F&D H2O Velletri, De Vincentiis sprona le sue compagne

Pallanuoto: F&D H2O Velletri, De Vincentiis sprona le sue compagne

25 Gennaio 2019 0 Di Elia Modugno

Hits: 31

Questo articolo è già stato letto 510 volte!

Al giro di boa l’F&D H2O chiude con un penultimo posto e tre punti di vantaggio sul fanalino di coda Torre del Grifo. Una situazione in parte messa in preventivo dal club del Presidente Perillo, frutto di inesperienza e anche di poca fortuna in alcuni match dove c’è stata la prestazione ma non è arrivato il risultato. Adesso, però, inizia il girone di ritorno e mandata agli archivi la partita contro la SIS Roma si riparte da quel Bogliasco che rappresentò l’avversario all’esordio assoluto in Serie A1. Le veliterne di Di Zazzo sono chiamate ad invertire la rotta sfruttando il calore del pubblico amico e le mura della Piscina Comunale di Anzio. Abbiamo fatto alcune domande a Federica De Vincentiis, attaccante classe 1998, tra le più in forma in questo girone di andata.

Federica De Vincentiis, è terminato il girone di andata con una sconfitta. Se il ruolino di marcia dell’F&D H2O non può considerarsi soddisfacente, adesso avete preso confidenza con il campionato. Contro il Bogliasco inizia un’altra stagione?

Sì, sabato inizia “il giro di boa”, vogliamo e dobbiamo affrontare meglio tutte le partite. Dovevamo ancora metabolizzare questo campionato, siamo pronte per affrontarlo con più decisione e con la convinzione di poter fare bene.

Sabato scorso contro la SIS Roma è arrivata una buona prova, per certi tratti: cosa è mancato per rendere meno evidente il divario tecnico fra le due squadre?

Sabato scorso abbiamo giocato comunque contro una squadra che ha dimostrato di essere al vertice di questo campionato, vincendo la Coppa Italia. Noi potevamo fare di più, evitando molti errori nel gioco, ma di certo la voglia di fare non è mancata.

Adesso arriva il Bogliasco, che è in una posizione di classifica tranquilla. Bisognerà dare il massimo per ottenere il risultato, quali sono le insidie di questa partita?

Il Bogliasco è una squadra che gioca da tanti anni insieme, ha delle buone individualità. Non ci possiamo permettere cali di concentrazione, dobbiamo giocare con “testa e cuore”, e soprattutto di squadra.

Personalmente, sei soddisfatta delle tue prestazioni individuali in acqua?

Non ancora, posso dare di più per questa società e questa squadra.

Quanto ha contato l’inesperienza e la gioventù del gruppo in alcune partite importanti?

Noi sappiamo di essere un gruppo giovane, e che per la maggior parte di noi è il primo anno nella massima categoria, ma ora non conta più. Abbiamo capito di cosa si parla in questo campionato durante il girone di andata. Siamo più coscienti di chi andiamo ad incontrare, non ci sono più giustificazioni.

Obiettivo salvezza, una domanda scontata: il gruppo è unito? Ci credete?

Si, il gruppo è unito e ci crediamo. La vogliamo fortemente questa salvezza.

Rocco Della Corte – Ufficio Stampa F&D H2O Velletri