Pallanuoto: settimana di fuoco per la Roma. Si inizia dal Trieste

Pallanuoto: settimana di fuoco per la Roma. Si inizia dal Trieste

22 Novembre 2019 0 Di puntoacapo

Hits: 39

Questo articolo è già stato letto 82 volte!

Trieste, R.N. Salerno, C.C. Napoli. Tutto in una settimana: due sabati consecutivi al Foro Italico, nel mezzo un mercoledì di fuoco alla caldissima Vitale di Salerno. La stagione della Roma Nuoto entra nel vivo negli ultimi sette giorni di novembre. Si comincia dall’ottava giornata: sabato 23 alle 18 arriva un lanciatissimo Trieste al Foro Italico. Dopo tre sconfitte consecutive, i giallorossi di Roberto Gatto vogliono dimostrare di essere una squadra vera.

La Pallanuoto Trieste è una delle sorprese in positivo di questo campionato. In sette giornate, la squadra di Bettini ha perso solo due volte: a Recco e a Genova contro il Quinto. Nelle ultime tre giornate il vero exploit: prima il pareggio 9-9 in casa contro la Sport Management, nel mezzo il 13-15 in casa del Telimar Palermo, poi la grande vittoria casalinga per 11-10 contro l’Ortigia. Fino a quel momento a punteggio pieno. La somma fa 13 punti e quinto posto per distacco alle spalle di Pro Recco, AN Brescia e proprio Ortigia e Sport Management, due delle ultime vittime dei friulani.

La Roma Nuoto, dal canto suo, non deve lasciarsi intimorire dallo splendido momento di forma degli avversari. Che è chiaramente diverso da quello dei giallorossi. Ma le tre sconfitte consecutive rimediate dai capitolini non devono pesare nella testa dei giocatori di coach Roberto Gatto: il campionato è lungo ci sono tante partite per dimostrare il proprio valore. Magari proprio a cominciare da quella di sabato.

“Sarà una partita sicuramente molto difficile, contro un avversario ben strutturato e con grandi giocatori, su tutti gli stranieri e il giovane Mezzarobba”, ci confessa l’allenatore della Roma Nuoto Roberto Gatto. “Ci avviciniamo a questa gara, però, con grande determinazione. Giochiamo in casa, sappiamo di affrontare una squadra forte, ma vogliamo tornare a vincere. Dovremo cercare il più possibile di limitare i loro punti di forza, ma soprattutto di crescere e limitare gli errori che abbiamo ampiamente analizzato in settimana. Dalla squadra mi aspetto una reazione dopo le tre sconfitte consecutive e sono convinto che arriverà. In settimana abbiamo lavorato a ranghi ridotti per le convocazioni in nazionale giovanile, ma ho visto grande determinazione dopo la partita di Firenze”.

Andrea Esposito

Ufficio stampa Roma Nuoto