Pallavolo femminile: altra sfida ad alta quota per la Giò Volley Aprilia

Pallavolo femminile: altra sfida ad alta quota per la Giò Volley Aprilia

9 Marzo 2019 0 Di Elia Modugno

Hits: 41

Questo articolo è già stato letto 387 volte!

La Giò Volley è pronta a scendere di nuovo in campo. Dopo la settimana di sosta, il team del presidente Claudio Malfatti affronterà una delle trasferte più difficili del campionato: il match del Pala Dileo contro la Libera Virtus Cerignola. Una sfida d’alta classifica come dimostrano i numeri: le due squadre hanno al momento 9 lunghezze di differenza con lo stesso numero di gare giocate. Le pugliesi sono alla disperata ricerca di punti pesanti per rientrare in zona play off, al momento occupata da Fiamma Torrese e Arzano, che hanno disputato due partite in più. Tutti elementi che rendono il match ad alto tasso di difficoltà per il sestetto di Nino Gagliardi. Un successo in Puglia, chiaramente avrebbe una leva non indifferente per il prosieguo del girone di ritorno, sia dal punto di vista del morale, ma soprattutto della classifica, visto che il primato in graduatoria della Giò Volley Aprilia ne uscirebbe notevolmente rafforzato.  

UNA PARTITA ALLA VOLTA – Il diktat del tecnico pugliese rimane sempre lo stesso. Affrontare ogni gara come se fosse l’ultima, senza fare calcoli. Un approccio mentale che finora sta pagando: “Sembra una frase fatta, ma credo fermamente che pensare ad una partita alla volta sia il nostro unico obiettivo. Dobbiamo vivere questa sfida come un’altra tappa importante del nostro percorso di crescita. Riuscire a tornare con punti pesanti da una trasferta difficile come quella di Cerignola, sarebbe un gran passo in avanti per noi, perché stiamo parlando di una delle squadre migliori del girone D. Tenerla a distanza in classifica significherebbe staccare ulteriormente una delle concorrenti per le posizioni che contano”. Squadra esperta e ben rodata quella guidata in panchina da Breviglieri: “ Conosco e stimo Breviglieri e so benissimo come giocano le sue squadre. Per questo non sarà una gara facile. Stiamo parlando di un roster molto esperto che può vantare elementi che hanno tanti di serie A alle spalle. Noi dovremo scendere in campo con l’obiettivo di giocare bene la nostra pallavolo. Sappiamo che ci sarà da soffrire, come in tutte le gare,  ma siamo consapevoli che quando giochiamo con attenzione e serenità riusciamo ad esprimerci con continuità ed ad alto livello. Sicuramente nei momenti meno brillanti che a volte accusiamo, spesso c’è anche il merito dell’avversario, non solo il nostro demerito. Cerignola dispone di giocstrici importanti come  Neriotti, Cesario, Mauriello, ma  anche in panchina ci sono atlete con grande potenziale. Senza contare che giocheremo in un impianto dove non è sicuramente semplice giocare. Dovremo essere bravi ad evidenziare i loro difetti. Serve il piglio giusto per fare una partita di livello”.

FIDUCIA  – Roberta Borelli predica prudenza ma ci crede: “Cerignola è una delle trasferte più insidiose del campionato. Sappiamo di dover affrontare una formazione che giocherà con il coltello tra i denti per strapparci punti pesanti in classifica: ma noi siamo pronte. La settimana di pausa ci ha permesso di ricaricare le energie e ci ha consentio di preparare al meglio questa sfida che per noi è importantissima. Siamo cariche e determinate e sono convinta che faremo una grande prestazione”. Fischio d’inizio al Pala Dileo di Cerignola domani alle ore 18. Dirigeranno l’incontro gli arbitri Vincenzo Sorrentino e Alberto Mancuso.

Ufficio stampa Giò Volley Aprilia