Pallavolo femminile: la Giò Volley Aprilia vince anche l’ultima gara della stagione

Pallavolo femminile: la Giò Volley Aprilia vince anche l’ultima gara della stagione

5 Maggio 2019 0 Di Ufficio Stampa Sport Plus

Hits: 70

Questo articolo è già stato letto 500 volte!

Si chiude nel migliore dei modi la stagione trionfale della Giò Volley Aprilia. La vittoria numero 19 (sue 22 partite) in Serie B1 arriva contro la Expert Ekuba Volley Palmi nella giornata di festa organizzata al Pallone Tensostatico di Via Pergolesi. Una festa esplosa dopo il fischio finale che ha sancito l’ennesimo 3-0 dell’annata e che ha coinvolto tutto il pubblico accorso all’ultima recita in Serie B1 prima dell’approdo di settembre in Serie A2 della squadra del presidente Claudio Malfatti.

IL MATCH – Classica sfida di fine stagione, con entrambe le squadre già “sazie” dopo aver conquistato il traguardo stagionale: anche Palmi, infatti, è stata certa della salvezza prima di iniziare questa sfida. Ciononostante nessuna delle due compagini è scesa in campo con la voglia di cedere il passo alle avversarie. Ok gli errori inconsueti per la maggior parte delle atlete in campo, ma c’è anche da dire che nessuna di loro ha tirato indietro il braccio. La Giò Volley ha controllato agevolmente la gara, con due importanti break nella parte iniziale (da 8-8 a 17-9) sanciti dai turni in battuta di Deborah Liguori e Sofia Cerini, che hanno spianato la strada verso la conquista del primo parziale (25-17 il finale). Top scorer del primo set in casa Aprilia la palleggiatrice Margherita Muzi, che ha confermato una volta di più la sua vocazione offensiva. Da segnalare anche gli esordi stagionali per le ultime due atlete del roster Giò Volley che non avevano ancora calcato il prestigioso palcoscenico della Serie B1: Alessia Avellini e Silvia Maillaro, entrambe classe ’99 e protagoniste del vittorioso campionato di Serie D, hanno confermato il loro approccio al livello semiprofessionistico dopo la bella prova in Coppa Italia.

Il secondo set si è aperto sulla falsariga del primo, con la formazione di coach Nino Gagliardi che ha contenuto il tentativo di Palmi di riaprire il match. Il parziale di 7-0 che ha portato al 17-8 ha virtualmente chiuso il conto, con il punto del definitivo 25-15 messo a terra da un ace di Alessia Avellini. Anche il terzo set si è chiuso con la Ekuba Volley tenuta sotto i 20 punti (25-18), con una Alessia Castellucci sugli scudi autrice di una prestazione in crescendo: 12 i suoi punti a fine match, di cui 3 nel primo set ed i restanti 9 nei successivi due parziali. Ma, come è accaduto per tutta questa stagione vincente, è stato il collettivo la forza della Giò Volley. Anche cambiando gli interpreti, dando spazio a chi nel corso della stagione ha avuto meno possibilità di mettersi in mostra, non è cambiato il risultato: a fine gara ad esultare è stata Aprilia.

Oltre alla vittoria, capitan Sestini e compagno hanno potuto godersi l’affetto del proprio pubblico, che ha invaso il terreno di gioco dopo il fischio finale per immortalare con le proprie beniamine il momento splendido della festa promozione.

POST PARTITA – Il bilancio di una stagione che definire eccezionale sarebbe poco è naturalmente positivo. Grande merito dei risultati arrivati dal campo va dato allo staff tecnico del Team B1 targato Giò Volley Aprilia. Coach Nino  Gagliardi ed il suo vice Andrea Mafrici sono stati premiati come MVP della stagione, immortalando così la loro impronta su questo storico risultato: «Non nascondo di aver provato una forte emozione – ammette coach Gagliardi a margine dei festeggiamenti – quando ho parlato con la squadra prima della partita. È stata una bella cavalcata, portata avanti da un gruppo che ha sempre guardato avanti nonostante le problematiche che si sono presentate. Il risultato raggiunto è il giusto tributo ad una squadra che se lo è ampiamente guadagnato lavorando giorno dopo giorno sul campo. Va però sottolineato che senza il lavoro di Andrea Mafrici e di tutti i collaboratori che ci sono stati vicini non saremo arrivati fin qui. Tutti loro ci hanno messo professionalità e cuore, e per questo li ringrazio tutti».

Assente più che giustificato ad Arzano per la nascita del suo secondogenito, Andrea Mafrici è riuscito finalmente a godersi la festa per la promozione a cui ha contribuito in maniera tutt’altro che secondaria. Un’emozione che, nella bolgia del PalaGiòVolley, si è potuto godere appieno: «Dopo due play-off da secondo di coach Federici poter festeggiare oggi questa promozione è stupendo. Le ragazze sono state le assolute protagoniste di questa annata, impegnandosi al massimo senza mai tirarsi indietro. Anzi, quando è stato loro possibile hanno dato anche più di ciò che potevano. Sono state davvero encomiabili. È per me doveroso ringraziare Nino, perché è stato un buon maestro. Ha avuto la pazienza di spiegarmi alcune cose, ci siamo confrontati spesso creando in questo modo un rapporto che va anche al di là dell’essere colleghi in palestra. Ringrazio ovviamente anche tutti coloro che hanno contribuito a questa annata splendida».

 

IL TABELLINO DEL MATCH

 Giovolley Aprilia 3 – Expert Ekuba Volley Palmi 0 (25-9, 25-9, 25-12)

Giovolley Aprilia: Cerini 3, Avellini 4, Sestini 4, Bianchi 9, Licata 5, Maillaro (L), Muzi 5, Castellucci 12, Liguori 9, Garofalo ne, Vittorio (L). All. Gagliardi.

Expert Ekuba Volley Palmi:  La Rosa 4, Travaglini 4, Di Tommaso 11, De Santis, Perata 3, Barone 1, Buonfiglio 6, Mastrogirolamo ne, Carrozza ne. All. Celi

ARBITRI:  Claudia Lanza e Claudio Rossi.

NOTE- Durata set: 21’, 21’, 25’.

LE CIFRE- GioVolley: Battute sbagliate 5. Battute vincenti 4. Ric. Positiva 41%. Ric. Perfetta 2%. Attacco 41%. Muri 12. Errori in attacco 8.

Palmi: Battute sbagliate 7. Battute vincenti 6. Ric. Positiva 61% Ric. Perfetta 19%. Attacco 19%. Muri 4. Errori in attacco 14.

 

Massimo Pacetti – Redazione Sportiva Giò Volley Aprilia