Pallavolo: Perugia-Monza, mano pesante del giudice sportivo

Pallavolo: Perugia-Monza, mano pesante del giudice sportivo

15 Aprile 2019 0 Di Elia Modugno

Hits: 47

Questo articolo è già stato letto 321 volte!

La Sir Safety Perugia ha staccato il pass per le semifinali scudetto, ma quanto accaduto nel finale di gara con la rissa sfiorata con gli avversari graverà sul futuro della squadra umbra. Il giudice sportivo infatti ha squalificato per due giornate (Ridotte a una) Atanasijevic reo di aver tentato di aggredire Santiago Orduna. A scatenare il parapiglia è stato, come si evince dalla sentenza del giudice, uno sputo rivolto da Orduna nei confronti del giocatore perugino: gesto che è costato al giocatore di Monza ben otto giornate di squalifica. Fermato per un turno anche Fabio Ricci di Perugia (Commutata in sanzione pecuniaria), mentre nelle fila di Monza Dzavoronok dovrà scontare due turni di stop.

Sull’episodio è tornato quest’oggi il presidente Pietro Bruno Cattaneo: “Sabato con grandissimo dispiacere, al termine della sfida tra Perugia e Monza, abbiamo assistito a delle bruttissime scene che sicuramente nulla hanno a che fare con il mondo della pallavolo. Voglio esprimere la mia condanna e il mio disappunto per quanto è avvenuto, atteggiamenti del genere sono vergognosi e non si devono ripetere.           

In queste settimane, tra coppe europee e campionato, il nostro sport sta offrendo uno spettacolo meraviglioso e rovinarlo con queste immagini è qualcosa d’inammissibile. Sono convinto che l’episodio di sabato rimarrà un caso isolato, i valori e i comportamenti che contraddistinguono il nostro mondo sono ben altri e tante volte ne abbiamo dato ampia dimostrazione. Nei prossimi giorni mi aspetto di tornare ad assistere a sfide spettacolari e appassionanti, sempre caratterizzate da sportività e rispetto reciproco tra le squadre in campo”.