Scherma: Frascati, cena celebrativa di fine stagione

Scherma: Frascati, cena celebrativa di fine stagione

3 Luglio 2024 0 Di Giorgio Zanirato

Questo articolo è già stato letto 79 volte!

Frascati (Rm) – Il Frascati Scherma si è riunito la scorsa settimana per la classica cena di fine stagione. La location, come sempre prestigiosa, è stata quella di Villa Ferrata e all’evento sono intervenuti anche la sindaca di Frascati Francesca Sbardella, il consigliere delegato allo Sport Riccardo Tomei, il fiduciario del Coni per il Comune di Frascati Sergio Sacchetti, il vice presidente federale Vincenzo De Bartolomeo, il presidente del comitato regionale Claudio Fontana e anche Cleto Simoncelli, ex presidente del Frascati Scherma negli anni Ottanta: “La sua presenza è stata simbolica perché questa società va avanti sempre nel segno della tradizione, cercando di rimanere costantemente aggiornata e professionale” dice l’attuale massimo dirigente Paolo Molinari che ha “condotto” la serata assieme al dirigente Massimiliano Tallarico e al vice presidente e direttore sportivo Massimiliano Coni. Nel corso della serata è stata consegnata la famosa “pupazza frascatana” (dolce tradizionale della città tuscolana) a tutti gli atleti (dieci normodotati e uno paralimpico, anche se non tutti hanno potuto presenziare) che andranno a fare le Olimpiadi e le Paralimpiadi, oltre che ai due maestri Fabio Galli e Andrea Aquili che faranno parte dello staff azzurro. “Un’edizione dei Giochi davvero speciale visto che Arianna Errigo, che ormai da anni si allena a Frascati e che ha sposato il suo maestro e nostro tecnico Luca Simoncelli regalandogli due gemelli poco più di un anno fa, sarà addirittura la portabandiera dell’intera delegazione azzurra. Un grande orgoglio per la nostra società e per tutta la città. La delegazione olimpica italiana è fatta di nuovi ingressi come Francesca Palumbo, Chiara Mormile, Guillaume Bianchi e Gianmarco Paolucci tra i paralimpici, ma anche da conferme Alice Volpi, Irene Vecchi e la già citata Arianna Errigo. La presenza di veterani e new entry testimonia la continuità dei ricambi grazie all’attenzione che diamo ai settori giovanili”. Un momento speciale ha riguardato la premiazione di tutti gli atleti Under 14 da parte di Daniele Garozzo, che per motivi di salute proprio in quest’anno ha dovuto interrompere l’attività agonistica. “Abbiamo già avuto l’ufficialità della notizia della vittoria del nostro club nelle speciali classifiche dedicate agli Under 14, agli Under 20 e agli Under 23, oltre al secondo posto nella classifica degli Assoluti solo dietro alle Fiamme Oro – rimarca Molinari – Ora siamo in attesa del calcolo complessivo e dell’assegnazione dello scudetto che il Frascati Scherma vince da otto anni consecutivamente. È stato un anno di cambiamenti, abbiamo inserito nello staff la figura di giovani istruttori, ma il settore tecnico non ha subito contraccolpi e anzi gli standard qualitativi di lavoro sono rimasti altissimi e questo, lo dico con orgoglio, è sintomatico di un’organizzazione da grande società”.

Area comunicazione Asd Frascati Scherma