Calcio: Le interviste di Notaresco-Trastevere

Calcio: Le interviste di Notaresco-Trastevere

26 Settembre 2021 0 Di Giorgio Zanirato

Hits: 60

Questo articolo è già stato letto 115 volte!

Soddisfatto per la vittoria ma soprattutto per la prestazione Mauro Mazza, allenatore di un Trastevere capace di esordire in campionato imponendosi con grande autorità in casa del Notaresco: “Abbiamo fatto una grande partita, dal punto di vista atletico, tattico e dall’atteggiamento messo in campo. L’approccio è stato eccellente fin da subito e posso tranquillamente affermare che il risultato sarebbe potuto essere anche più largo in nostro favore. Non so dove inizino i demeriti del Notaresco, quel che è certo è che noi abbiamo disputato veramente un’ottima partita“. Tre punti che lanciano immediatamente un chiaro segnale al campionato: “Stiamo raccogliendo quanto seminato in estate. La vittoria fa piacere, sappiamo di avere dei valori importanti ma non dobbiamo pensare alla classifica. Il Trastevere è una certezza in Serie D, indipendentemente dal girone in cui gioca ed è compito nostro mantenere questo trend”.

 
EMILIANO MASSIMO

Tra i migliori in campo nella vittoria del Trastevere in casa del Notaresco, il capitano Emiliano Massimo ha commentato la partita a caldo: “Avevamo dato un segnale in coppa contro l’Atletico Uri ma sapevamo che la prima di campionato sarebbe stata comunque particolare. Siamo molto contenti di aver fatto bene e sappiamo che, giocando a questi livelli, possiamo essere una squadra fastidiosa per qualsiasi avversario. Oggi abbiamo approcciato l’incontro nel migliore dei modi e la prestazione ci ha dato ulteriore fiducia col passare dei minuti”. La qualità del girone F era sintetizzata dai nomi presenti a centrocampo nella partita odierna: “Avevo giocato contro Bruno e Loviso tante volte, in categorie superiori e mi ha fatto piacere ritrovarli nuovamente come avversari. Notaresco e Trastevere sono due squadre che partono, sulla carta, con molti giocatori interessanti e lo hanno dimostrato. Abbiamo vinto noi, ma sono sicuro che anche i teramani faranno un grande campionato”. Per il Trastevere mercoledì c’è il recupero con la Sambenedettese: “Aspettiamo l’ufficialità e speriamo di poterla giocare. Sappiamo che loro stanno facendo la squadra da una settimana e sono in ritardo, ma noi dobbiamo pensare soltanto a noi stessi e già da domani inizieremo a preparare la partita». 

Ufficio Stampa Trastevere Calcio s.s.d. a r.l.