Calcio: Serie D, il ruggito del Trastevere

Calcio: Serie D, il ruggito del Trastevere

13 Dicembre 2020 0 Di Giorgio Zanirato

Hits: 54

Questo articolo è già stato letto 130 volte!

TRASTEVERE: Casagrande, Rizzi, Tancredi, Massimo, Sfano’, Giordani, Bertoldi, Sabelli, Fontana (18’st Tajarol), Crescenzo (18’st Sannipoli), Lorusso. A disp: D’Alessandro, Cervoni, V. Coccia, Tarantino, Conti, Sordilli, Rozzi. All. Sergio Pirozzi. 


TRESTINA: Mazzoni, Convito (43’st Falconi), Caruso, Gori, Fumanti, Cenerini, Bicchiarelli (23’st Battellini), Gramaccia (43’st Della Spoletina), Benedetti (18’st Essoussi), Khribech, Sylla (37’st Xhafa). A disp: Migni, Kajmaku, Scarpini, Mariucci. All. Marco Bonura.

ARBITRO: Diop di Treviglio.


ASSISTENTI: Vitaggio di Trapani e Ciacia di Palermo.

MARCATORE: 19’st Sannipoli

NOTE: Osservato un minuto di silenzio per la scomparsa di Paolo Rossi.Partita giocata a porte chiuse. Ammoniti: Sfanò, Tancredi, Khribech, Gori, Battellini. Angoli 4-1. Recupero 0; 4.

ROMA – Il Trastevere torna a vincere, superando di misura l’ostico Trestina di mister Bonura. Come spesso accade, la squadra di mister Pirozzi parte forte e dopo 2 minuti sfiora il goal. Crescenzo si ritrova un pallone vagante in area, ma calcia addosso a Mazzoni, che in qualche modo si salva. Altra grande occasione trasteverina al 22′, con assist al bacio di Bertoldi per l’accorrente Fontana, che però spedisce fuori da ottima posizione. Trestina pericoloso solo con un calcio piazzato di Khribech che termina alto. Il Trastevere insiste e il pallone buono capita sui piedi di Massimo, che da fuori area non inquadra la porta. Nel finale il Trestina si rende pericoloso ancora con Khribech, e sempre su punizione, ma Casagrande si salva.

Minuto di raccoglimento in onore di Paolo Rossi

Nella ripresa al 6′ ancora Massimo ci prova dal limite, ma Mazzoni blocca a terra. Al 19′ il team amaranto sblocca il match. Azione insistita con prima conclusione di Sabelli respinta da Mazzoni, sulla sfera si avventa il neo entrato Sannipoli che deposita in rete. La squadra di Pirozzi si difende con ordine, e si rende pericolosa con Tajarol in tuffo di testa al 21′ su angolo di Bertoldi, ma il pallone termina alto. Nel finale, al secondo minuto di recupero il Trestina costruisce l’occasione più importante, ma Casagrande si supera, deviando la conclusione angolata di Della Spoletina. Finisce con la festa della squadra del rione. Tre punti che consentono alla società del presidente Betturri di mantenere la vetta della classifica insieme al Cannara, ottenendo la quinta vittoria su 7 gare fin qui disputate in campionato.

Ufficio Stampa
TRASTEVERE calcio s.s.d. a r.l.