Tennis: Castel di Sangro, al via la CdM studentesca

Tennis: Castel di Sangro, al via la CdM studentesca

2 Giugno 2019 0 Di Giorgio Zanirato

Hits: 61

Questo articolo è già stato letto 157 volte!

Entra nel vivo il campionato mondiale di tennis ISF riservato agli studenti. Sono arrivate infatti, ieri, a Castel di Sangro, sede dell’evento sportivo, le 12 delegazioni iscritte alle fasi finali del torneo. Il centro sangrino si è risvegliato con le voci e i colori dei circa 200 studenti provenienti da  4 continenti diversi contagiando con  allegria ed entusiasmo  i residenti. I Mondiali studenteschi di tennis ISF, in programma dal 2 al 9 giugno nella bella località dell’Alto Sangro, vedono la partecipazione di 11 delegazioni: Australia, Cile, Cina, Chinese Taipei, England, France, Germany, Netherland, Turkey, United Arab Emirates, Italia. 11 le squadre maschili e 10 quelle femminili; a rappresentare  l’Italia le scuole superiori di Foligno, Catania e Atessa, per l’Abruzzo.  Febbrile l’attività del comitato organizzatore, guidato dal coordinatore regionale di Educazione fisica Antonello Passacantando  e dal suo staff di docenti,  che ha predisposto in ogni minimo dettaglio lo svolgimento della manifestazione.

Martín Vassallo Argüello è il delegato della International school sport Federation, con un prestigioso passato da tennista, forte del suo successo  ad Acapulco  nel 2007  in coppia con Potito Starace e la partecipazione nei tornei del Roland Garros, e  con due match vinti in Coppa Davis con la squadra argentina. Appena giunto a Castel di Sangro  ha voluto rimarcare la bontà del lavoro svolto in questo suggestivo angolo d’Abruzzo. “ Quando scegli l’Italia”, ha detto Vassallo,” vai sempre sul sicuro. Qualità, efficienza e competenza qui sono di casa. Per cui vedere gli impianti e le strutture curate in ogni minimo dettaglio non mi ha affatto sorpreso.  E’ bene, però, soffermarsi anche sul valore strettamente educativo della manifestazione. Qui i ragazzi hanno la possibilità di conoscersi,  scambiarsi idee e conoscenze e, già per questo, si tratta di un indubbio successo. L’aspetto tecnico viene dopo”, conclude Vassallo,”anche se alle finali mondiali  studenteschi arrivano  sempre atleti di tutto rispetto”. Particolarmente attesa la cerimonia d’apertura, con l’accensione del braciere olimpico prevista per domani pomeriggio nel Palasport di Castel di Sangro, sulla statale 17 al civico 148, alla presenza delle figure apicali della scuola nazionale e regionale come Raffaele Ciambrone,  al vertice della direzione generale dello Studente, l’integrazione e la partecipazione del MIUR e Antonella Tozza Direttore generale ufficio scolastico regionale per l’Abruzzo. Nelle vesti di tedofori Giulia Valdo, atleta paralimpica,  studentessa universitaria iscritta Medicina a Chieti, è la numero 151 della classifica mondiale, abruzzese di Sulmona, ha partecipato a tornei nazionali ed internazionali e Antonio Cippo, anche lui atleta paralimpico di interesse nazionale, studente di scienze motorie a Chieti, è il numero 79 della classifica mondiale di tennis,  abruzzese di Pratola Peligna, ha rappresentato l’Italia agli europei 2016 e ha  partecipato alla coppa del Mondo del 2017 a Alghero.

Paolo De Carolis