Calcio: Divino Amore, brindisi nel recupero

Calcio: Divino Amore, brindisi nel recupero

7 Febbraio 2020 0 Di Giorgio Zanirato

Hits: 78

Questo articolo è già stato letto 127 volte!

Finalmente la Virtus Divino Amore ha recuperato la sfida (in programma prima di Natale) sul campo del Lanuvio Campoleone. La squadra dei tecnici Fabio Petruzzi e Andrea Fagiolo, nel match di mercoledì, ha colto un prezioso successo che l’ha fatta balzare al terzo posto (assieme al Nettuno), a quattro punti di distanza dal Città di Pomezia secondo e a sei dalla capolista Vivace Furlani Grottaferrata. “E’ stata una vittoria importante, arrivata al termine di una gara sofferta – dice il centrocampista classe 1996 Daniele Angeletti – Si è giocato su un campo non semplice e con un vento molto forte e il Lanuvio si è dimostrato avversario tosto e ben organizzato soprattutto in difesa. Siamo riusciti a passare in vantaggio grazie al gol di Zotti (uno degli arrivi dicembrini, esattamente come lo stesso Angeletti, ndr) e poi abbiamo stretto i denti, venendo aiutati anche da un pizzico di buona sorte come in occasione di un calcio di punizione avversario dal limite dell’area che è sbattuto sul palo e ha “camminato” sulla riga prima di uscire fuori dalla nostra porta. In quel frangente l’avevo vista dentro, ma per fortuna siamo rimasti in vantaggio e abbiamo mantenuto il risultato fino alla fine”. La corsa al vertice del girone G sembra davvero incerta: “Credo che i giochi si siano riaperti e quindi ora tutto è possibile” spiega Angeletti che nella prima parte di stagione ha giocato con la maglia del Centro Giano: “Il mio inserimento in questo gruppo è stato abbastanza semplice, ma per carattere sono uno che sa adattarsi e ambientarsi in fretta. Non ho mai avuto problemi di questo tipo in carriera”. Domenica per la Virtus Divino Amore è in programma un’altra delicata sfida con un avversario in lotta per evitare i play out: “Giocheremo a Marino e sarà sicuramente un’altra gara pericolosa. D’altronde in questa categoria te la devi sempre giocare al meglio perché ci sono difficoltà contro quasi tutti gli avversari. Se abbiamo un solo risultato? Dobbiamo rimontare, quindi da qui alla fine il discorso sarà lo stesso ogni domenica, ma dobbiamo pensare ad affrontare partita dopo partita senza fare calcoli a lungo termine” conclude Angeletti.


Area comunicazione Virtus Divino Amore calcio