Basket: Aprilia, ad Aprilia è partito il progetto nelle Rsa

Basket: Aprilia, ad Aprilia è partito il progetto nelle Rsa

13 Marzo 2024 0 Di Giorgio Zanirato

Questo articolo è già stato letto 124 volte!

Il progetto del network della salute Korian vede la partecipazione della Rsa Villa Silvana e della Virtus Basket Aprilia

Aprilia (LT)– Il basket in Rsa come strumento di socializzazione e benessere psico fisico. È partito a febbraio “Basket d’Argento”, l’innovativo progetto terapeutico sportivo dedicato al benessere psico-fisico degli ospiti della Residenza Sanitaria per Anziani Korian ad Aprilia, Villa Silvana. Il progetto, che nasce con l’obiettivo di creare un rapporto di coinvolgimento, interazione e scambio tra gli ospiti della Rsa, è frutto della collaborazione tra la struttura del network della salute Korian e la società sportiva Virtus Basket Aprilia.

Siamo molto soddisfatti di aver intrapreso questa nuova collaborazione con la Virtus Basket Aprilia, società sportiva del territorio che porterà la propria esperienza agli ospiti delle nostre strutture – spiega Luca Grossi, Direttore Gestionale di Villa Silvana -. Con questo progetto confermiamo l’attenzione del gruppo Korian per il benessere psico-fisico dei propri pazienti a 360 gradi, tramite un approccio Positive Care che mira ad affiancare l’ospite in ogni aspetto della vita quotidiana, dalle necessità medico-assistenziali a quelle psico-sociali”.

Al centro di “Basket d’Argento” la pallacanestro, uno sport riconosciuto per i suoi molteplici benefici per il cuore, l’apparato cardiovascolare, le articolazioni, il cervello e il benessere generale della mente. Grazie all’esperienza del presidente della Virtus Basket Aprilia, Roberto Lupelli, e dell’allenatore, Luca Sessa, gli ospiti avranno l’opportunità di partecipare a incontri terapeutici presso la struttura, affiancati da un fisioterapista e un educatore, che li guideranno attraverso esercizi mirati e adattati alle loro esigenze.

La proposta elaborata in sinergia con l’Rsa Villa Silvana – afferma il presidente della Virtus Roberto Lupelli – è una nuova esperienza per noi particolarmente stimolante sia sul piano umano che professionale. É la prima volta che adattiamo l’attività fisica a soggetti fragili, con esercizi di tipo aerobico di media-moderata intensità, in grado di stimolarne l’attenzione e la memoria attraverso movimenti finalizzati e di coordinazione. L’obiettivo ultimo non è solo la realizzazione del canestro, ma aumentare gli stimoli cognitivi, la gratificazione e l’autostima dei pazienti; in questo modo vincono tutti, acquisendo un maggiore livello di benessere psicofisico”.

L’iniziativa, partita a febbraio, ha obiettivi ambiziosi, come il miglioramento complessivo della qualità della vita e l’inclusione sociale dei partecipanti. Tra i benefici attesi per gli ospiti, il miglioramento del tono dell’umore, un comportamento sociale adeguato e la stimolazione cognitiva, nonché la socializzazione, lo svago, l’autostima e l’appartenenza al gruppo, oltre che il mantenimento dell’articolarità, il miglioramento del tono-trofismo muscolare, della coordinazione motoria e delle autonomie funzionali.

Il progetto prevede un’iniziale fase pilota presso la Rsa Villa Silvana, con due incontri al mese da febbraio a maggio 2024 e si concluderà su un vero campo di pallacanestro in parquet alla presenza di familiari e amici. Tale fase pilota coinvolgerà un gruppo di ospiti con disabilità lieve-moderata, previa valutazione clinica e fisioterapica.

Lo sport a Villa Silvana non è una new entry. Dallo scorso anno presso la struttura è attivo il progetto “Golfando insieme oltre ogni limite”, un’attività che prevede il gioco del golf come aiuto alla salute fisica e al benessere mentale della terza età e vede la partecipazione di Edoardo Biagi, atleta della Nazionale Italiana Paralimpica di Golf.

Federico Sarri

Communication Consultant