Boxe: Latina, si festeggiano gli ottimi risultati

Boxe: Latina, si festeggiano gli ottimi risultati

11 Marzo 2022 1 Di Giorgio Zanirato

Hits: 91

Questo articolo è già stato letto 196 volte!

La Boxe Latina festeggia il primato nazionale per il settore giovanile e il terzo posto per l’organizzazione di manifestazioni pugilistiche dilettantistiche (AOB) e Professionistiche (PRO). Sono i piazzamenti nelle Classifiche di Merito FPI relative al 2021, stilate in base alle attività svolte da oltre mille società in tutta Italia.
Un prestigioso risultato che corona anni di successi e grandi soddisfazioni, suggellando i primi 66 anni di vita della gloriosa Asd Boxe Latina 1956, matricola federale numero 206.
Per quanto concerne l’Attività Giovanile, la Boxe Latina, nell’anno 2021, ha totalizzato 429 punti, staccando di quasi 60 punti l’Accademia Pugilistica Sarroch (Cagliari), seconda a quota 370. Podio completato dalla società siracusana della Pugilistica Dresda con 337 punti.
Nella classifica generale per l’Organizzazione delle Manifestazioni AOB + PRO, le prime tre hanno fatto corsa a parte rispetto alle altre. Primo posto per la Phoenix Gym di Pomezia che ha totalizzato 1392 punti. Al secondo posto si è piazzato la Cavallaro Boxing Team (Catania) a quota 1378. Terzo posto a 1339 punti per la Boxe Latina. E’ l’esito trionfale di un anno di medaglie, di passione tra le sedici corde, di laboriosa preparazione di riunioni, segnale di fermento nonostante la pandemia di questi due anni.

Ai fini del primato nazionale, vanno ricordate le vittorie ottenute nel 2021 al Mura da Mattia Turrin, Derek Fè e Loris Manolito Leone. Turrin e Fè si sono anche laureati Campioni Italiani Schoolboys.
Sono dieci i pugili della Boxe Latina ad essere saliti sul ring nell’anno solare 2021: Massimiliano Aramini, Nicolò Bordignon, Eduard Cojocaru, Gianni Esposito, Oscar Fanella, Derek Fè, Serena Gargano, Loris Manolito Leone, Martina Pozzi e Mattia Turrin. Un totale di 59 incontri di cui 38 vittorie, 12 pareggi e 9 sconfitte.
Nel 2021 la Boxe Latina ha organizzato al Palaboxe di Via Aspomonte 14 giornate di pugilato di cui 3 per il Torneo Regionale Esordienti, 3 per le Qualificazioni Regionali dei Campionati Italiani Giovanili. Le sette riunioni ordinarie sono state quasi tutte a carattere interregionale, vista la presenza, insieme alle società della provincia di Latina, di molte altre dalla Sicilia, Puglia, Campania, Abruzzo e Toscana.
Delle 14 riunioni una riguarda il raduno per le selezioni della Nazionale Italiana Junior alla vigilia gli Europei di Tbilisi in Georgia. Nazionale, stavolta Schoolboys, che sarà presente a Latina il 2 aprile con Patrizio Oliva. Tra i convocati Matta Turrin, già azzurro lo scorso anno agli Europei di Sarajevo.

Intanto la Coppa Italia Giovanile, alla base del movimento, si è conclusa a Chianciano Terme con un ottavo posto per il Team Lazio, composto da cinque atleti su sette della Boxe Latina: Emanuel Basso, Aurora Turrin, Mattia Cheli, Riccardo Papa, Ilaria Micheletti. A completare la formazione Mattia Damiani (Laima Team) e Lucrezia Vitoni (Pugilistica Italiana).
Onestamente sono due traguardi ambiti alla stessa maniera – dice il presidente Mirco Turrin – perché la crescita esponenziale del nostro vivaio deve andare di pari passo anche con gli eventi che organizziamo al Palaboxe. Quanto più salgono sul ring, tanto più atleti e atlete fanno esperienza. Due aspetti della nostra attività che vanno a braccetto. Vedere però salire sul podio i nostri pugili che da piccolissimi hanno iniziato in palestra da noi, ci riempie di orgoglio e conferma che la strada intrapresa è quella giusta. Non posso non condividere le vittorie con il mio staff di collaboratori eccezionali, dai tecnici agli addetti alla segreteria e alla logistica. E’ una squadra che si muove a memoria, in cui ognuno sa quale sia il suo ruolo in funzione dell’altro”.

 

Pasquale Cangianiello