Boxe: Internazionale per club, Italia vs Romania

Boxe: Internazionale per club, Italia vs Romania

11 Dicembre 2023 0 Di Giorgio Zanirato

Questo articolo è già stato letto 224 volte!

Boxe Latina, applausi per il gran finale con l’internazionale per club Italia vs Romania. Il pubblico delle grandi occasioni, sul ring 12 match entusiasmanti

Una grande chiusura di anno agonistico e di eventi organizzati. La Boxe Latina archivia la sfida internazionale per club tra Italia e Romania con il pieno di consensi, pubblico e soddisfazione. Al PalaBoxe la migliore atmosfera che accompagna gli eventi prestigiosi sul ring, con il tifo del pubblico appassionato, a conferma del rilancio della nobile arte. Le premesse c’erano tutte, in considerazione del valore delle società italiane presenti e dei pugili tesserati, molti dei quali nel giro delle nazionali giovanili.
Un team, nel suo complesso, opposto ai pari età della Romania, nazione dell’Est europeo, dove è molto diffusa la pratica del pugilato e nonostante la giovane età, l’esperienza media degli atleti è molto elevata. E’ stato un momento anche di aggregazione e amicizia tra la comunità italiana e quella rumena, storicamente molto presente nel territorio di Latina. “Una serata straordinaria, in cui tutto è funzionato per il meglio, grazie al lavoro di tutti i componenti dello staff della Boxe Latina, una società in cui tutti si sentono parte della famiglia e attraverso questi valori è più facile centrare l’obiettivo”. Questo il commento del presidente della Boxe Latina Maria Stella Prezioso. Facile immaginare un PalaBoxe trasformato in arena, in cui luci e suoni hanno accompagnato l’ingresso sul ring dei pugili, in una cornice emotiva molto forte, elemento in più che ha galvanizzato i protagonisti di ogni sfida.
Le bandiere di Italia e Romania e pugili schierati secondo il cerimoniale degli eventi top internazionali, con il saluto a centro ring degli sfidanti.

OLIVA
Molti addetti ai lavori, tra cui la presenza di Patrizio Oliva, Campione Mondiale e Olimpionico nei Superleggeri, oggi direttore tecnico della Nazionale Schoolboy, che nell’occasione era all’angolo con la sua società Milleculure di Napoli. Ma lo “Sparviero” Italiano non ha lesinato consigli a tutti pugili, come è nelle corde di un maestro e formatore dal suo prestigioso passato. Quattro le regioni italiane rappresentate: Campania (Milleculure di Napoli), Lazio (Boxe Latina, Pisanti Team di Cisterna di Latina, Abis Boxing Team di Ladispoli, Versus Academy di Roma), Piemonte (Accademia della Boxe di Torino), Puglia (Boxe Di Palmo di Francavilla Fontana).

RING
Dodici match in programma, di cui due al femminile. Due i confronti tutti italiani e un solo verdetto di parità, nonostante il grande equilibrio tra le sedici corde. Tra i match più attesi, e non ha deluso le aspettative, quello degli Junior 57 kg, tra Mattia Turrin della Boxe Latina e Edwin Petrea. Da una parte un pugile già tre volte Campione Italiano tra Schoolboy e Junior, dall’altra un Campione Mondiale di MMA, quotatissimo anche nel pugilato. Prime due riprese molto accese, con verdetto sempre in discussione fino ad ogni gong. La differenza, dopo 50 secondi della terza ripresa, l’ha fatta un colpo irregolare di Petrea alla nuca dell’avversario, che ha comportato la squalifica del pugile rumeno. Dalla scuderia della Boxe Latina altri risultati importanti. Aurora Turrin, Schoolgirl 48 kg, oltre ad aver centrato la vittoria contro Alice David, la terza consecutiva in altrettanti match, è stata giudicata dalla commissione arbitrale come il miglior pugile della serata. Una condotta sul ring lineare, sempre sullo stesso ritmo, confermata dalle vittorie in tutte e tre i round. Prosegue costante la crescita anche di Emanuele Capozzi (Schoolboy 60 kg), ha battuto Damiano Di Noi della Boxe Di Palmo. Un incontro iniziato con grande convinzione, propositivo e molto accorto nel non concedere molto all’avversario. Stesso discorso nei 48 kg Schoolboy per Riccardo Papa, che davanti aveva Manu Stefanut Ciprian. Parità negli Elite 60 kg, tra l’italo rumeno della Boxe Latina Gabriel Dram Vlad e Riccardo Marongiu del Pisanti Team.
Negli altri incontri vittorie negli Schoolboy 70 kg per Francesco Di Palmo (Boxe di Palmo) vs Eduard Schiopiu (Romania); negli Junior 64 kg per Francesco Pesce (Abis) vs Robert Munteanu (Romania); negli Junior 75 kg, premiato miglior match della serata, Aaron Macaila (Romania) vs Manuele Guglielman (Versus); negli Junior 62 kg Marian Costea (Romania) vs Cristian Sicignano (Pisanti Team); negli Junior 54 kg per Gabriele Bellandi (Accademia della Boxe) vs Cristian Tabirca (Romania); negli Junior 70 kg per Andrei Sirbu (Romania) vs Emanuele Marongiu (Pisanti Team); nelle Elite 75 kg donne per Jessica Galizia (Milleculure) vs Maria Cimpoeru (Romania).

 

Ufficio stampa Boxe Latina