Calcio: Allievi Elite Fascia B, semifinale playoff, Ottavia-V. Perconti 1-0

Calcio: Allievi Elite Fascia B, semifinale playoff, Ottavia-V. Perconti 1-0

2 Giugno 2022 0 Di Giorgio Zanirato

Hits: 62

Questo articolo è già stato letto 126 volte!

OTTAVIA: Bacchi, Finamore, Pace, Cordova, Ferri (38’st Sole), D’Armini, Perigli, Carbone, Cavalieri (43’st Piergentili), Borrazzo, Portella (26’st Moramarco). A disp: Mafera, Crocianelli, Cecchinelli, Petrillo, Campolmi. All. Alessandro Arnese

VIGOR PERCONTI: Paloscia (18’st Corriere), Bloise (32’st Di Giammartino), Spaccarotella (11’st Duracci), Di Francesco, Fiumara (18’st De Angelis), Federici (8’st Berneschi), Conte, Lucino, Sperduti (26’st Giulietti), Principessa (32’st Fortunato), Orlandi. A disp: Galasso, Giampaolo. All. Francesco Ruperto

ARBITRO: Stefan di Tivoli

MARCATORE: 17’pt Cordova

NOTE: Spettatori 350 circa. Ammoniti: Federici, Paloscia, Gramaccioni, Principessa, Orlandi. Angoli: 6-5. Recupero: 1’pt; 5’st

 

Ottavia e Vigor Perconti si giocano, al “Don Orione” di Via della Camilluccia, l’accesso alla finale per il titolo regionale nella categoria Allievi Fascia B 2006. Diverso il percorso che hanno compiuto le due squadre per arrivare a questo appuntamento: i biancoblù di Arnese hanno dominato il proprio girone, chiuso al primo posto con 70 punti ed un record di vittorie consecutive lungo un intero girone; secondo posto, invece, per i blaugrana nel gruppo C, vinto dalla Romulea (altra semifinalista, contro la Tor Tre Teste). Nei Quarti di finale, l’Ottavia ha avuto la meglio sul Fondi (2-0), mentre la Vigor ha faticato a battere il Savio (2-1). 

 

Prima emozione della sfida al 7′: lancio in profondità per Lucino, bravo nel vincere un contrasto e presentarsi a tu per tu con Bacchi, ma l’estremo difensore dell’Ottavia mantiene la giusta lucidità e respinge la minaccia. Dieci minuti più tardi arriva il goal che sblocca la partita, su azione d’angolo; Borrazzo colpisce di testa ma il pallone (deviato fortuitamente da Cordova) si stampa sulla traversa; sulla ribattuta del legno, però, è lo stesso figlio d’arte a ribadire in rete, per il vantaggio dei ragazzi di Arnese (17′). La risposta dei ragazzi di Colli Aniene sta tutta nel colpo da distanza ravvicinata tentato da Conte, respinto da Bacchi, ancora una volta reattivo nel negare la gioia del goal ai giocatori avversari (21′). Ottavia ancora insidiosa al 35′ quando, da un tiro dalla bandierina, Cordova di testa “apparecchia” per la conclusione di Perigli nel cuore dell’area, ma il suo tiro viene bloccato a terra da Paloscia. Si va negli spogliatoi sul parziale di 1-0 in favore dell’Ottavia. 

 

Al rientro dall’intervallo, la prima opportunità è per i ragazzi di Via delle Canossiane, con il gran tiro da fuori di Portella, respinto con i pugni da Paloscia, che tiene in partita i suoi (3′). Quattro giri di lancette più tardi, è Cavalieri a tenere molto bene palla in area; l’attaccante si gira e calcia, dando a tutti l’illusione del goal. La Vigor Perconti risponde al 9′ con il tiro dal limite di Orlandi, deviato in calcio d’angolo da Bacchi. La squadra di Arnese prova a chiudere i conti al 14′, sugli sviluppi di un calcio piazzato battuto da Carbone, ma il colpo di testa di Ferri finisce a lato di poco. Break dei blaugrana al 20′: cross di Orlandi dalla destra, Sperduti tocca di testa ma non a sufficienza per ingannare Bacchi; palla a fondo campo ed occasione sfumata per la formazione di Colli Aniene. La formazione di Ruperto replica, cinque minuti più tardi, con Orlandi che non inquadra la porta per una questione di centimetri da ottima posizione, sul cross di Lucino (25′). Controffensiva biancoblù al 26′: Perigli lancia in velocità Cavalieri; l’attaccante, una volta dentro l’area, prova a superare il portiere con un tocco sotto ma Paloscia è attento e respinge, ripetendosi poi sull’arrivo di Borrazzo pronto a ribadire in rete. Al 40′ D’Armini batte una punizione, Borrazzo gira in porta, superando il neo entrato Corriere; palla sulla traversa e che ricade oltre la linea bianca, ma non per l’arbitro. Si resta dunque sul punteggio di 1-0; ma le speranze per la Vigor Perconti si assottigliano sempre di più visto che ormai manca soltanto il recupero. Al 43′ Cavalieri cade a terra nel duello con Berneschi, episodio da rivedere. Decisamente poco sportivo quanto accade pochi secondi più tardi, con lo stesso centravanti in maglia bianca letteralmente spintonato fuori dal rettangolo verde dal capitano degli avversari Di Francesco. 

 

La Vigor ci prova, più con il cuore che con la lucidità e la tecnica nei minuti di recupero, ma il punteggio non cambierà più: a trionfare è l’Ottavia, che va così a contendere il titolo regionale alla Tor Tre Teste di Riccardo Contaldo (vincitrice all’inglese nell’altra semifinale), nella finalissima di martedì prossimo. Animi agitati nel finale per qualche parolina di troppo volata fra giocatori, ma la tensione di un appuntamento così importante (al termine di una stagione) può portare anche a questo genere di eccessi.