Calcio: Serie D, Anzio-Trastevere 1-3

Calcio: Serie D, Anzio-Trastevere 1-3

3 Marzo 2024 0 Di Giorgio Zanirato

Questo articolo è già stato letto 168 volte!

ANZIO: Perna, Galati, Buatti, Sirignano, Valentini (18’st Lilli), De Gennaro, Paglia (38’st Perkovic), Bencivenga, Mladenovic, Bartolotta, Gennari. A disp: Simoncini, Carbone, Falconio, Rufo, Guido, Rizzaro, Di Marino. All. Guida

TRASTEVERE: Semprini, Ferramisco, Fragnelli, Santovito, Massimo (1’st Ricci), Giordani, Mastropietro (38’st Giannetti), Crescenzo, Alonzi, Tortolano (18’st Traditi), Galofaro (43’st Baldari). A disp: Lazzarini, Crovello, Monaco, Santarelli, Di Domenicantonio. All. Venturi

ARBITRO: Garofalo di Torre del Greco

ASSISTENTI: Bertelli e Cardini di Firenze

MARCATORI: 5’pt Crescenzo (T); 23’pt Alonzi (T); 4’st rig. Bencivenga (A); 47’st rig. Alonzi (A)

NOTE – Espulsi: Gennari (A) al 26’st per somma di ammonizioni e Mladenovic (A) al 46’st per proteste. Ammoniti: Massimo, De Gennaro, Semprini, Ferramisco, Bartolotta. Angoli: 9-6. Recupero: 1’pt; 4’st

Vittoria importante in chiave salvezza per il Trastevere, che al Bartolani di Cisterna di Latina batte l’Anzio per 3-1 e torna al successo dopo tre partite nelle quali aveva raccolto un punto.

Venturi ripropone quasi in toto la stessa formazione che mercoledì scorso ha pareggiato contro la Boreale, l’unica differenza è sulla fascia destra di difesa, con Ferramisco che prende il posto di Rosati. L’avvio è tutto di marca amaranto: dopo due minuti Perna vola per togliere dall’incrocio il destro di Mastropietro ma il giovane portiere neroniano deve capitolare al 5′, sul tap-in vincente di Crescenzo dopo che lo stesso Perna aveva respinto il destro di Tortolano appena dentro l’area. La reazione della squadra di casa otto minuti più tardi, con l’ex Bartolotta che chiama al primo intervento Semprini, un minuto dopo, sulla ripartenza, Alonzi va vicino al raddoppio con un diagonale che esce di poco. Raddoppio che arriva al 23′: Sirignano libera male in difesa, la palla carambola sui piedi di Tortolano che lascia partire un destro non irresistibile che il portiere non riesce a trattenere, Alonzi da due passi la spinge in rete. Al 34′ Mladenovic chiama al grande intervento Semprini su punizione, sugli sviluppi del corner successivo è Sirignano a mandare la palla alta. Tre giri di lancette più tardi, si rinnova il duello Mladenovic-Semprini ed è ancora l’estremo difensore ad avere la meglio respingendo in due tempi. In avvio di ripresa l’Anzio accorcia le distanze: leggera trattenuta di Ferramisco su Bencivenga in uscita dall’area, l’arbitro indica il dischetto e lo stesso Bencivenga fa 2-1 spiazzando Semprini col piatto destro. Al 61′ colpo di testa insidioso di Mladenovic mentre, dieci minuti più tardi, Gennari rimedia il secondo cartellino giallo per un fallo a centrocampo e lascia i suoi in dieci. In superiorità numerica il Trastevere gestisce concedendo poco agli avversari e chiude i conti in pieno recupero. Buatti e Alonzi si contendono un pallone in area, l’arbitro vede una trattenuta del difensore dell’Anzio e fischia ancora rigore, espellendo Mladenovic per proteste. Dagli undici metri Alonzi non sbaglia e sigla il definitivo 3-1. Il Trastevere sale così a quota 30 e nel prossimo turno ospiterà il San Marzano.

Ufficio Stampa Trastevere Calcio s.s.d. a r.l.