Calcio: Serie D, Montegiorgio-Trastevere 0-0

Calcio: Serie D, Montegiorgio-Trastevere 0-0

2 Marzo 2022 0 Di Giorgio Zanirato

Questo articolo è già stato letto 301 volte!

MONTEGIORGIO: Forconesi, Misin, Donzelli, Omiccioli, Perini, Bertolo, Marchionni, Ruçi, Santoro (34’st Montanaro), Albanesi (34’st Rigen), Zancocchia (19’st Perpepaj). A disp: Gagliardini, Diouane, Lombardelli, Costanzi, Virgili, Amici. All. Mengo

TRASTEVERE: Semprini, Cervoni, Laurenzi, Massimo (46’st Di Rauso), Tarantino, Lo Porto, Chinappi (19’st Madeddu), Crescenzo, Fioretti (17’st Monni), Macrì, Proia. A disp: Cataldo, Giordani, Pasqualoni, Ilari, Cats, Valentini. All. Mazza

ARBITRO: Drigo di Portogruaro

ASSISTENTI: Chiavaroli di Pescara e Giorgetti di Vasto

NOTE – Ammoniti: Marchionni, Chinappi, Misin, Macrì. Recupero: 4’st

Pareggio a reti bianche tra Montegiorgio e Trastevere nel recupero della ventiduesima giornata del girone F, rinviata domenica scorsa causa neve. Al Tamburrini è gara equilibrata solo nel primo tempo, con i rossoblù che ci provano al 4′ con Marchionni, chiuso dalla difesa e al 23′ con Santoro, che calcia alto sugli sviluppi di un’azione avviata da Marchionni. La risposta amaranto è affidata a Tarantino e Lo Porto, ma il primo non trova lo specchio di testa sugli sviluppi di un corner, il secondo incespica sul pallone al momento di battere a rete e permette alla retroguardia marchigiana di liberare. Prima del duplice fischio, rionali pericolosi con un paio di cross di Macrì che attraversano l’area di rigore senza trovare deviazioni vincenti. A senso unico la ripresa, con la squadra di Mazza che assedia l’area dei padroni di casa senza riuscire a sbloccare il risultato. Al 54′ Macrì impegna Forconesi che si oppone come può, sulla respinta approssimativa del portiere si avventa Fioretti che, però, calcia alto dal limite dell’area piccola. L’estremo difensore si riscatta al quarto d’ora su Chinappi ed è graziato da Macrì al 78′: il trequartista riesce soltanto a sfiorare di testa la punizione di Crescenzo, senza inquadrare la porta. In pieno recupero il Trastevere rischia la beffa ma Lo Porto e Laurenzi, appostati nei pressi della linea, riescono ad opporsi alla conclusione di Marchionni a botta sicura. Gli amaranto salgono a quota 40, a meno 7 dalla capolista Recanatese, avversaria domenica allo Stadium.

Le parole di mister Mauro Mazza al termine del pareggio a reti bianche tra Montegiorgio e Trastevere nella ventiduesima giornata del girone F di Serie D: “C’è rammarico perché si poteva vincere, Abbiamo avuto le nostre occasioni ma non siamo stati abbastanza precisi. Il campo non era nelle condizioni ottimali per sviluppare un certo tipo di manovra, però i ragazzi ci hanno provato e ce l’hanno messa tutta, ci è mancata un po’ di cattiveria nelle scelte finali e un pizzico di qualità negli ultimi metri. Stiamo faticando a trovare la via del gol, a volte può capitare un periodo sfortunato per gli attaccanti ma la prestazione c’è stata e questo è l’importante. Non dimentichiamoci che di fronte avevamo un avversario che, negli ultimi tempi, ha fermato diverse squadre di alta classifica e che si è rinforzato nel mercato invernale». Il Trastevere non vince e non segna da tre partite consecutive: «Psicologicamente ci manca la vittoria, è normale. Noi non dobbiamo pensare alla Recanatese, lo dicevo quando eravamo primi e lo ribadisco oggi. Adesso dobbiamo preparare al meglio lo scontro diretto di domenica, la Recanatese è prima e questo deve rappresentare uno stimolo ulteriore per noi per fare meglio e ripartire”.

Ufficio Stampa Trastevere Calcio s.s.d. a r.l.