Calcio: Serie D, Trastevere-Notaresco 4-1

Calcio: Serie D, Trastevere-Notaresco 4-1

6 Febbraio 2022 0 Di Giorgio Zanirato

Questo articolo è già stato letto 368 volte!

TRASTEVERE: Semprini, Cervoni, Ilari, Sannipoli, Tarantino, Lo Porto, Lapenna, Crescenzo (42’st Madeddu), Monni (23’st Fioretti), Corsetti (46’st Valentini), Proia (40’st Massimo). A disp: D’Alessandro, Falcioni, Del Moro, Di Rauso, Santilli. All. Mazza

NOTARESCO: Shiba, Belardinelli (15’st Bana), Fredrich, Bruno (20’pt Pesce) , Diarra, Speranza, Maio, Pampano (15’st Lopez), Gallo, Esposito (9’st Blando), Scimia (33’st Massarotti). A disp: Mariani, Sorrini, Dorato. All. Epifani

ARBITRO: Vailati di Crema

ASSISTENTI: Polidori di Perugia e Ottobretti di Foligno

MARCATORI: 19’pt Maio (N); 3’st, 21’st, 40’st Corsetti (T); 18’st rig. Proia (T)

NOTE : spulso Diarra (N) al 4’st per somma di ammonizioni. Ammoniti: Ilari, Blando, Fredrich. Angoli: 6-2. Recupero: 3’pt; 4’st

Il Trastevere ritrova la brillantezza dei giorni migliori e con una ripresa travolgente ribalta lo svantaggio e fa suo lo scontro d’alta classifica con il Notaresco, valido per la seconda giornata di ritorno del girone F. Mister Mazza rilancia dal 1′ Monni, assente per squalifica a San Benedetto del Tronto e partito dalla panchina contro il Matese, in mezzo al campo terza gara consecutiva da titolare per Lapenna. Gli ospiti partono forte e al 5′ è Speranza a mancare l’appuntamento col gol sul corner tagliato di Esposito. La reazione trasteverina porta al tocco ravvicinato di Monni, servito dalla sponda di Corsetti, sporcato in angolo e alla gran botta di Lapenna, che al quarto d’ora costringe Shiba agli straordinari anche grazie all’aiuto della traversa. Al 19′ è Maio a sbloccare il risultato con un’invenzione: l’attaccante rossobl§ riceve palla sulla trequarti, controlla con la coscia e lascia partire un sinistro a spiovere che si infila tra le mani di Semprini e la traversa. La rete gela il Trastevere che impiega venti minuti per riorganizzarsi e riaffacciarsi dalle parti di Shiba, ma l’estremo difensore è attento sul sinistro di Crescenzo dal limite e sul colpo di testa ravvicinato di Lo Porto.

La ripresa si trasforma da subito in un assalto alla porta degli abruzzesi, insidiata dopo appena un minuto da Crescenzo. Il pareggio arriva al 48′: Proia sventaglia da destra a sinistra, Corsetti approfitta della mancata chiusura di un difensore per controllare in area e battere Shiba in diagonale. Palla al centro e il Notaresco rimane in dieci perché Diarra, già ammonito, salta col braccio alto su Lapenna a centrocampo e rimedia il secondo giallo della sua gara. Con l’uomo in più il Trastevere si getta ancora di più all’arrembaggio, Sannipoli sfiora il sorpasso al 52′ ma il suo colpo di testa su cross di Cervoni termina alto, poi, tra il 63′ ed il 66′ arrivano le reti che ribaltano e chiudono il match. Prima è Proia a capitalizzare il rigore causato dal tocco di mano in area di Fredrich, poi è Corsetti a segnare sugli sviluppi di una punizione dalla trequarti che libera il fantasista amaranto in area, lesto a saltare un difensore e battere Shiba. Senza più nulla da perdere, il Notaresco prova a gettarsi generosamente in avanti, Scimia non inquadra lo specchio al 78′ mentre Semprini è provvidenziale su Pesce all’84’. Sul contropiede successivo, però, è ancora Corsetti ad approfittare delle maglie larghe della retroguardia ospite, a saltare Shiba e appoggiare nella porta vuota da posizione defilata per il definitivo 4-1. Il Trastevere torna così al successo dopo 3 gare senza vittorie e approfitta del passo falso della Recanatese per riportarsi ad una lunghezza dalla vetta.

Ufficio Stampa Trastevere Calcio s.s.d. a r.l.